WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2

Vista la concomitanza con l'IMSA, la United Autosports ha dovuto chiamare lo scozzese come sostituto di Albuquerque, mentre la Inter Europol Competition sostituirà Van Der Zande con lo svizzero, che sarà di scena anche al Fuji.

WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2

Ci sono un paio di novità per il prossimo round che il FIA World Endurance Championship disputerà a Portimão.

La concomitanza con l'evento dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship a Detroit ha costretto United Autosports ed Inter Europol Competition a trovare un sostituto per Filipe Albuquerque e Renger Van Der Zande.

La squadra anglo-statunitense è andata sulla scelta più ovvia e semplice, ovvero richiamare Paul Di Resta, il quale l'anno scorso aveva contribuito alla conquista del titolo LMP2 con la Oreca 07-Gibson #22, che in Portogallo condividerà con Phil Hanson e Fabio Scherer visto che Albuquerque dovrà volare negli Stati Uniti per correre con la Acura DPi della Wayne Taylor Racing.

"E' bello poter tornare a correre e non vedo l'ora di farlo con la Oreca #22 che ho condotto in Bahrain con la United Autosports alla fine dell'anno scorso - commenta lo scozzese - Ringrazio il team per avermi chiamato come sostituto di Filipe, sarà bello ritrovare Phil e condividere il volante con Fabio, specialmente dopo il successo che hanno ottenuto a Spa. Speriamo di continuare così”.

Di Resta era già stato annunciato come parte della formazione per la Oreca #23 alla 24h di Le Mans e potrebbe anche essere convocato per la gara di settembre Fuji, dato che nello stesso weekend ci sarà un'altra concomitanza con l'IMSA, di scena a Long Beach.

La Inter Europol Competition da questo punto di vista si è già messa avanti coi lavori, rimpiazzando Van Der Zande con Louis Delétraz sia in Portogallo che in Giappone.

Lo svizzero sarà nella formazione della Oreca #34 con Alex Brundle e Jakub Smiechowski.

“Sono contentissimo di correre con il team a Portimão e al Fuji, dato che Renger sarà impegnato in IMSA - ha detto il 24enne ginevrino - Ho già potuto vedere quanto la squadra sia motivata e voglia ottenere bei risultati, per cui non vedo l'ora di iniziare a lavorare con Alex e Kuba".

condividi
commenti
WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"
Articolo precedente

WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"

Articolo successivo

WEC, podio al debutto per Cetilar-Ferrari: "Ed è solo l'inizio!"

WEC, podio al debutto per Cetilar-Ferrari: "Ed è solo l'inizio!"
Carica i commenti