Porsche vicina alla scelta sulla configurazione ibrida

Porsche vicina alla scelta sulla configurazione ibrida

Nei test in Bahrein sono stati completati oltre 5.000 km e raccolti molti dati preziosi in quest'ottica

La Porsche ha completato un test di cinque giorni in Bahrein, nel quale ha messo insieme ben oltre 5.000 km con la nuova 919 Hybrid, che saranno cruciali per decidere se fare il salto alla configurazione ad 8 MJ per la stagione 2015 del Mondiale Endurance FIA o se rimanere con quella da 6 MJ.

"Il prossimo passo ora è l'omologazione fissata per fine febbraio. Entro quella data dovremo prendere la nostra decisione definitiva su quella che riteniamo la classe MJ più efficiente per noi in vista della stagione 2015" ha detto Fritz Enzinger, vice-presidente del programma Porsche LMP1.

I test di Sakhir sono stati un po' condizionati dalle condizioni ambientali però: "Il vento forte, che soffiava molta sabbia in pista, è stato un fattore negativo ed ha reso difficile trarre delle conclusioni dal punto di vista del set-up. Di notte la situazione era leggermente migliore, quindi abbiamo continuato a lavorare anche fino alle due del mattino" ha detto infatti il team principal Andreas Seidl.

Al volante in questi cinque giorni si sono alternati Romain Dumas, Marc Lieb, Nico Hulkenberg, Brendon Hartley e Mark Webber, che quindi ha fatto il suo ritorno al volante di una LMP1 dopo lo spaventoso incidente di cui era stato vittima ad Interlagos.

Tutti i presenti hanno concordato che questa nuova vettura si guida meglio rispetto alla sua antenata. In particolare, sembra che abbia risolto il problema di sottosterzo a metà curva che condizionava molto la vettura dello scorso anno.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Mark Webber , Marc Lieb , Romain Dumas , Brendon Hartley , Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie