Carrera Cup Italia al Mugello: l'occasione di Mosca e Bertonelli, il ritorno di Malucelli!

condividi
commenti
Carrera Cup Italia al Mugello: l'occasione di Mosca e Bertonelli, il ritorno di Malucelli!
Di: Gianluca Marchese
12 lug 2018, 13:33

In arrivo un rovente quinto round per il monomarca di Porsche Italia: assente il capoclassifica Rovera, è caccia grossa tra gli inseguitori, mentre è prima stagionale per l'esperto pilota forlivese. Tappa cruciale anche in Michelin e Silver Cup. Le due gare sabato alle 16.20 e domenica alle 12 in diretta su Italia 2 (canale 120)

Daniele Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport
Partenza gara 2
Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
Simone Iaquinta, Ombra Racing
Gian Luca Pellegrini, Guest Car
Niccolo Mercatali, Dinamic Motorsport
Marco Cassara, Ombra Racing
Giovanni Berton, AB Racing
Luca Segù, Ghinzani Arco Motorsport
Niccolo Mercatali, Dinamic Motorsport
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport
Luca Pastorelli, Dinamic Motorsport
Enrico Fulgenzi, Ghinzani Arco Motorsport
Alex De Giacomi, Tsunami RT
Gianluigi Piccioli / Alfredo De Matteo, Ghinzani Arco Motorsport
Riccardo Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport
Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport
Luca Lorenzini, Dinamic / Shade Motorsport
Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo, Ghinzani Arco Motorsport
Stefano Stefanelli / Luca Lorenzini, Dinamic / Shade Motorsport

Quando il gatto non c'è... E il “gatto”, che nel caso della Carrera Cup Italia 2018 è rappresentato dal capoclassifica Alessio Rovera, al Mugello non c'è davvero. Come atteso, il campione in carica sarà invece a Digione per il concomitante impegno nella Carrera Cup France e dunque il quinto round stagionale del monomarca tricolore di Porsche Italia da venerdì a domenica aprirà la caccia grossa proprio alla leadership di campionato.

Sui saliscendi dell'emozionante tracciato toscano andrà in scena dunque un “esame” cruciale (e rovente, in pista e fuori) per i pretendenti al titolo, finora costretti a inseguire il portacolori varesino di Tsunami RT – Centro Porsche Padova. Con novità stuzzicanti come quella del rientro di Matteo Malucelli e il passaggio di Enrico Fulgezni con GDL Racing, in tutto sono 25 i piloti iscritti al volante di 22 911 GT3 Cup che aggiorneranno la classifica nell'appuntamento che conclude la prima parte di stagione in vista della pausa estiva. E i giochi nelle due gare da 28 minuti + 1 giro in programma sabato alle 16.20 e domenica alle 12.00 (entrambe in diretta tv su Italia 2) sono aperti anche nelle categorie che assegnano la Michelin Cup e la Silver Cup.

L'occasione degli inseguitori

Ma andiamo con ordine. Al Mugello Circuit l'occasione è dunque ghiotta per l'attacco al vertice dell'assoluta in primis per Tommaso Mosca, il 18enne rookie bresciano compagno di squadra di Rovera. Selezionato da Porsche Italia tra gli under 26 dello Scholarship Programme, Mosca manca l'appuntamento con la vittoria dalla prima stagionale a Imola, quando sorprese tutti all'esordio assoluto, ma, a parte qualche peccato d'inesperienza, anche a Le Castellet, Monza e Misano ha dimostrato di poter sempre battagliare ai vertici, così come è stato competitivo nei test disputati al Mugello a inizio luglio proprio in vista dell'appuntamento di questo fine settimana.

Il fatto di essere secondo a -22 punti dalla vetta (con 40 in palio) lo pone sotto ai riflettori nel momento cruciale della stagione in generale ma anche della sua stagione, perché prendere il comando proprio in vista del rush finale potrebbe rivelarsi fondamentale anche a livello strategico.

Risponde alla carta che gioca la compagine ucraina il team Dinamic Motorsport. Storicamente la squadra emiliana si trova a proprio agio sulla tecnica pista toscana. Un fattore confermato anche nei recenti test e che soprattutto altri due giovani dello Scholarship Programme sperano si ripeta anche nel weekend di gara.

In primis Diego Bertonelli (Centro Porsche Bologna). Il 20enne toscano, anche lui rookie nel prestigioso monomarca, è terzo in classifica a -13 da Mosca dopo aver brillantemente limitato i danni nell'ultimo round disputato a Misano, dove, pur non avendo mai avuto nelle corde lo spunto per lottare ai vertici, è riuscito a conquistare un cruciale secondo posto in gara 2 approfittando degli “harakiri” consumatisi a mano a mano davanti a lui. E i campionati si vincono anche così.

Senza dubbio, per Mosca è Bertonelli il primo rivale da tenere d'occhio, ma chi arriva dai test in pole position virtuale è Gianmarco Quaresmini (Centro Porsche Brescia). Già sotto di un secondo rispetto alla pole position che lui stesso aveva conquistato al Mugello nel 2017 (per due volte) con la 991 gen.I, il 22enne driver bresciano insegue il trio di testa più staccato ma ha un'occasione d'oro per rilanciarsi nella rimonta e rientrare in gioco dopo qualche episodio sfortunato di troppo occorsogli pure a Misano.

La sorpresa di Dinamic Motorsport arriva poi dalla vettura del Centro Porsche Mantova, che sarà schierata al via nelle esperte mani del già citato Matteo Malucelli. Per il 33enne pilota forlivese, già campione italiano GT e soprattutto con importanti esperienze nel Gran Turismo internazionale, 24 Ore di Le Mans compresa, si tratta di un ritorno nella Carrera Cup Italia dopo la partecipazione all'edizione 2012.

Pure di Fulgenzi si è già accennato. Nonostante le penalizzazioni rimediate nell'ultima gara a Misano (prima la penalty di 5 secondi per un sorpasso oltre ai limiti della pista e poi l'esclusione per non essersi presentato alle operazioni di peso), Enrico Fulgenzi completa ancora la top-5 assoluta: per il suo fine settimana da “ora o mai più” l'alfiere iesino del Centro Porsche Latina e campione 2013 ha dunque scelto GDL Racing, che dal Mugello diventa il nuovo team dopo la decisione di lasciare il Ghinzani Arco Motorsport.

A sua volta, quest'ultimo si ripresenta con le ambizioni di vertice affidate a un agguerrito tridente tutto lombardo di piloti under 26. In particolare, Ghinzani Arco Motorsport torna a inseguire la prima vittoria stagionale con le 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Milano, come a Misano affidate a Luca Segù, Daniele Cazzaniga e al fratello minore Riccardo Cazzaniga, quest'ultimo alla seconda esperienza al volante del modello 991 di seconda generazione dopo le vittorie colte in Silver Cup a inizio stagione.

Completano il quadro dei Pro altri tre piloti chiamati a incrementare il proprio bottino stagionale: Simone Iaquinta per Ombra Racing – Centro Porsche Catania, Simone Pellegrinelli per Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo e Giovanni Berton per AB Racing – Centri Porsche di Roma. Tutti, seppure ciascuno partendo da presupposti diversi, sono chiamati a riscattare il fine settimana in chiaroscuro (e per quanto riguarda Iaquinta di nuovo anche controverso) vissuto a Misano.

Michelin Cup

Proprio dal circuito romagnolo Alex De Giacomi è tornato a rilanciare prepotentemente la propria candidatura per il titolo in Michelin Cup, già conquistato nel 2014 e nel 2016: il pilota bresciano di Tsunami RT – Centro Porsche Padova cerca conferme al Mugello, dove però dovrà fare i conti con Bashar Mardini, ancora saldamente in vetta alla categoria riservata ai gentlemen drivers con la 911 GT3 Cup di GDL Racing.

La sfida al capoclassifica resta aperta e sarà lanciata anche dagli alfieri di Dinamic Motorsport Niccolò Mercatali (alla gara di casa proprio con il Centro Porsche Firenze) e Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena) e da Marco Cassarà, il pilota romano di Ombra Racing – Centro Porsche Catania.

Nella categoria si ripresenta nel ruolo di outsider Federico Reggiani (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia), atteso al riscatto, e una new-entry che arriva sotto le insegne di AB Racing – Centri Porsche di Roma: Diego Locanto, gentleman driver laziale all'esordio nel monomarca tricolore.

Silver Cup

Nuovi rimescolamenti sono attesi in Toscana tra gli equipaggi della Silver Cup. Nella categoria che impiega le 991 GT3 Cup gen.I, affila le armi il team Shade Motorsport, che a Misano ha rinsaldato la leadership di Luca “Giagua” Lorenzini e torna a caccia di punti importanti anche con il compagno di squadra Stefano Stefanelli, rimasto invece a secco nella tappa romagnola.

A inseguirli le due confermate vetture di Ghinzani Arco Motorsport: Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo di nuovo a condividere quella dei Centri Porsche di Milano; Alfredo De Matteo, 24enne pilota siciliano vincitore della categoria all'esordio assoluto nella Carrera Cup Italia in gara 1 a Misano, alla seconda esperienza nel monomarca stavolta affiancato da Alessandro Satta, che a sua volta ritorna dopo l'assenza a Misano.

In azione nella Silver Cup sarà pure la Guest Car colorata con livrea celebrativa dei 70 anni di Porsche e gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia. Sulla vettura riservata al mondo dei media esordirà nella serie tricolore Vittoria “Vicky” Piria, che al Mugello rappresenterà il mensile Auto ma che è anche una giovane pilota con alle spalle diverse esperienze nell'automobilismo, formule comprese.

Le classifiche attuali

Assoluta: 1. Rovera p.108; 2. Mosca 86; 3.Bertonelli 73; 4. Quaresmini 58; 5. Fulgenzi 42.

Michelin Cup: 1. Mardini p.66; 2. De Giacomi 52; 3. Mercatali 44; 4. Pastorelli 36; 5. Cassarà 30.

Silver Cup: 1. Lorenzini p.32; 2. Cazzaniga R. 20; 3. De Lorenzi 18; 4. Montalbano e Palazzo 16.

Team: 1. Tsunami RT p.129; 2. Dinamic Motorsport 100; 3. Ghinzani Arco Motorsport 83; 4. GDL Racing 26; 5. Ombra Racing 21.

Gli iscritti per il Mugello

N. Pilota Team
3 Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport
7 Giovanni Berton AB Racing
12 Simone Iaquinta Ombra Racing
17 Enrico Fulgenzi GDL Racing
18 Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport
19 Tommaso Mosca Tsunami RT
21 Diego Bertonelli Dinamic Motorsport
24 Riccardo Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport
32 Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport
39 Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport
44 Matteo Malucelli Dinamic Motorsport
52 Alessandro Satta / Alfredo De Matteo Ghinzani Arco Motorsport
56 Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport
63 Luca Pastorelli Dinamic Motorsport
67 Alex De Giacomi Tsunami RT
70 Vittoria “Vicky” Piria GUEST CAR
71 Diego Locanto AB Racing
81 Marco Cassarà Ombra Racing
84 Federico Reggiani Dinamic Motorsport
89 Bashar Mardini GDL Racing
97 Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo Ghinzani Arco Motorsport
99 Stefano Stefanelli / Luca Lorenzini Shade Motorsport

 

Articolo successivo
Carrera Cup Italia, Fulgenzi si lega a GDL Racing dal Mugello

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Fulgenzi si lega a GDL Racing dal Mugello

Articolo successivo

Carrera Cup Italia: Ghinzani - Arco Motorsport ha lasciato libero Fulgenzi

Carrera Cup Italia: Ghinzani - Arco Motorsport ha lasciato libero Fulgenzi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Autore Gianluca Marchese