Vinales: "Il motore di Zarco mi piaceva, ma ne abbiamo scelto un altro e ne paghiamo le conseguenze"

condividi
commenti
Vinales:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
20 ott 2018, 10:01

Maverick Vinales ha centrato il settimo tempo pagando mezzo secondo da Dovizioso, mentre Zarco è secondo a 68 millesimi. Lo spagnolo ha accusato la Yamaha di non avergli fornito lo stesso motore del francese ed adesso il team ufficiale è in grande difficoltà.

Le buone prestazioni viste nello scorso appuntamento della Tailandia sono sparite in Giappone. Le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, infatti, non hanno brillato nella sessione di qualifica ed i due portacolori della casa di Iwata hanno ottenuto solamente il settimo ed il nono tempo.

Le performance odierne delle due M1 ufficiali risultano ancora peggiori se paragonate al secondo tempo centrato da Johann Zarco, secondo con un ritardo di appena 68 millesimi dalla pole firmata Andrea Dovizioso.

Marc Marquez ha indicato nel motore utilizzato dal francese l’elemento che ha decretato questa enorme difformità di prestazioni.

“La differenza con Zarco dipende dal fatto che lui utilizza un altro motore che gli consente di fermare la moto meglio di me. Ho provato quella specifica di motore nei test invernali, mi era piaciuto molto e mi piace ancora adesso. Alla fine abbiamo deciso di adottare la specifica 2018 e ne stiamo pagando le conseguenze”.      

Leggi anche:

Lanciata la frecciata alla casa giapponese, rea di non averlo ascoltato nella scelta del propulsore, Maverick ha poi evidenziato le differenze riscontrate sulla sua M1 tra Buriram e Motegi. Lo spagnolo ha affermato di avere grandi difficoltà nell’impostare la frenata e questo, di conseguenza, gli impedisce di entrare con grande velocità in curva.

“In Tailandia ho sentito un maggior grip al posteriore, nello specifico ho avuto una aderenza migliore al centro della gomma. Questo mi ha permesso di poter far curvare la moto ed essere più preciso nella guida, mentre in questa pista soffriamo molto nel fermarla, non solo con il freno motore. In Tailandia riuscivo a frenare molto ad inizio pinzata e riuscivo ad entrare più velocemente in curva”.

“Qui sto cercando di trovare aderenza e questo comporta una riduzione di velocità per l’ingresso in curva. Oggi per me è stato impossibile sfruttare le gomme, continuavo ad andare lungo. Ho una aderenza limitata e posso seguire soltanto un’unica linea di traiettoria. Purtroppo la moto mi impone questo stile di guida e non possiamo fare altro se non lavorare duramente per migliorare la situazione”.

Nonostante le numerose critiche rivolte al comportamento della sua M1, Vinales ha trovato un lato positivo. Lo spagnolo, infatti, ha lodato la grande trazione della sua Yamaha in uscita di curva.

“Un aspetto positivo è la trazione in uscita di curva, specie quando rialzo la moto. Il problema resta sempre in ingresso perché non posso frenare come vorrei. Se freno forte non sono veloce e non riesco a percorrere meno metri come accaduto in Tailandia.  Qui devo rallentare moltissimo e perdo molto tempo”.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

 
Scorrimento
Lista

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
1/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
2/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
3/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
4/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
5/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
6/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
7/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
8/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
9/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
10/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Battuta all’asta per oltre 50.000 euro la Suter MMX1 di Edwards e Bauer

Articolo precedente

Battuta all’asta per oltre 50.000 euro la Suter MMX1 di Edwards e Bauer

Articolo successivo

Miller: "Abbiamo trovato un assetto ideale prima delle Qualifiche, domani posso giocarmela"

Miller: "Abbiamo trovato un assetto ideale prima delle Qualifiche, domani posso giocarmela"
Carica i commenti