Vinales gela la Yamaha: "Mi aspettavo un cambiamento più grande nella moto"

condividi
commenti
Vinales gela la Yamaha:
Di:
06 feb 2019, 17:15

Il pilota catalano del team di Iwata ha affermato di trovare la M1 ancora troppo aggressiva, così come il freno motore. Per questo motivo spera di avere ulteriori modifiche per essere più a suo agio in sella alla moto 2019.

Yamaha ha chiuso la prima giornata di test sul tracciato di Sepang con un buon terzo posto ottenuto da Maverick Vinales. Il pilota spagnolo è riuscito a confermare le buone sensazioni avute nei test di Jerez de la Frontera, svolti alla fine del 2018, ma ha anche preso atto che il lavoro fatto dagli ingegneri della Casa di Iwata non lo ha pienamente soddisfatto.

"Sono contento perché sono tornato in sella alla moto e mi sentivo molto bene, a mio agio, così come a Jerez. Questo è positivo, perché dopo due mesi senza girare, essere in grado di stare tranquillo è già un'ottima cosa".

Nel corso della passata stagione Vinales aveva chiesto a più riprese alla Yamaha un motore con un freno motore più incisivo. La Casa di Iwata è riuscita a soddisfare le esigenze del suo pilota ma Maverick vorrebbe ancora qualcosa di più.

"Sicuramente mi aspettavo un cambiamento più grande dalla Yamaha, ma ho le stesse sensazioni di Jerez e dobbiamo cercare di migliorare ulteriormente. Attualmente mi sento ancora a disagio in frenata, perché il freno motre non è costante. La moto è ancora un po' troppo aggressiva e dobbiamo cercare di rendere il freno motore più progressivo. Domani sarà un giorno importante per noi".

Leggi anche:

Un altro aspetto da migliorare nella M1 2019 è la velocità di punta, uno dei problemi storici delle Yamaha, anche se Vinales ritiene che questo sia legato a come la moto esce dalle curve.

"Non stiamo andando male da quel punto di vista. E' tutto basato su come usciamo dall'ultima curva, quando abbiamo bisogno di trazione e velocità. Dobbiamo concentrarci meglio sul migliorare l'accelerazione".

Quello che invece piace molto a Vinales è il telaio: "Amo il telaio, mi sento molto bene e penso che sia davvero molto buono". Per quanto riguarda il lavoro svolto oggi, lo spagnolo ha aggiunto: "Cerco sempre di girare in condizioni di gara, e di questo sono abbastanza contento stando a quanto abbiamo fatto oggi. Abbiamo provato a girare con una gomma usata per mettere in crisi la moto e scivolare. Sono rimasto molto contento del risultato".

Per concludere, Vinales ha spiegato che dal punto di vista mentale le cose sono cambiate considerevolmente rispetto alla passata stagione. Questo grazie al suo nuovo mental coach, Esteban Garcia. "Lo scorso anno avrei fatto un time attack, mentre oggi sono stato molto più calmo".

Articolo successivo
La Yamaha gioca a quattro punte: anche Quartararo avrà la M1 in versione 2019

Articolo precedente

La Yamaha gioca a quattro punte: anche Quartararo avrà la M1 in versione 2019

Articolo successivo

Test MotoGP Sepang, Giorno 2, Ore 14: Dovizioso e la Ducati alla riscossa, Rossi quarto

Test MotoGP Sepang, Giorno 2, Ore 14: Dovizioso e la Ducati alla riscossa, Rossi quarto
Carica i commenti