MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento in corso . . .
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
6 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
126 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
139 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
153 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
175 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
182 giorni

Valentino resta prudente: "Oggi non abbiamo capito tanto"

condividi
commenti
Valentino resta prudente: "Oggi non abbiamo capito tanto"
Di:
19 ott 2018, 08:35

Se Vinales sembra convinto di aver confermato i progressi della Thailandia anche in Giappone, Rossi vuole aspettare domani prima di fare proclami. Oggi ha provato dei set-up pensati per ridurre il consumo delle gomme.

Se Maverick Vinales ha sventolato ai quattro venti la sua convinzione che la Yamaha abbia confermato la sua crescita anche in Giappone, Valentino Rossi è parso decisamente più cauto alla conclusione della prima giornata di prove a Motegi.

Il "Dottore" ha spiegato che lui ed il compagno di box hanno provato differenti soluzioni d'assetto pensate per consumare meno le gomme e che, con una sola sessione a disposizione (nella seconda la pista era bagnata), non è riuscito ancora a capire il reale potenziale della sua M1 sul tracciato nipponico. Il fatto però che sia Vinales che Johann Zarco siano stati veloci va preso come positivo riguardo al potenziale della M1.  

Leggi anche:

"E' stata una giornata un po' difficile, perché nel pomeriggio ha piovuto, quindi la FP2 non ci ha aiutato troppo a capire le cose. Questa mattina non ero velocissimo, perché avevo un po' di cose da provare. Dall'altra parte però Vinales e Zarco sono stati forti e questo è positivo per la Yamaha. Nel pomeriggio, con le condizioni miste non è stato facile, ma sono rimasto in pista abbastanza perché avevo delle cose da capire. Se domani ci sarà una giornata tutta sull'asciutto potremo capire se possiamo essere competitivi anche qui" ha detto il pesarese.

Poi appunto ha spiegato che lui e Vinales hanno lavorato su soluzioni differenti: "Non abbiamo niente di nuovo, diciamo che abbiamo qualche soluzione di setting da provare per cercare di consumare meno le gomme. Avevamo delle moto un po' diverse io e Maverick per cercare di capire. Io ero un po' in difficoltà, ma alla fine non ho messo la soft e il tempo l'ho fatto con la media, quindi credo che con la soft potevo essere più veloce. Però vedere Vinales e Zarco veloci anche di passo sull'asciutto è una cosa positiva".

La speranza comunque è che domani il clima sia più favorevole e che possa aiutare a trarre delle conclusioni positive: "Sarebbe bello essere competitivi e finire la stagione bene. Abbiamo un po' di cose da provare e quindi speriamo che domani ci sia bel tempo per avere le idee un po' più chiare, perché sinceramente oggi non abbiamo capito tanto".

Questo fine settimana in pista c'è anche il collaudatore Katsuyuki Nakasuka. Solitamente per lui la Yamaha mette in pista una moto sperimentale nell'ottica della stagione successiva, ma questa volta la sua M1 pareva davvero molto simile a quelle ufficiali. Anzi, Valentino ha ribadito di non avere neanche idea di che moto si troverà a guidare nei test di Valencia.

"Non so niente, ma non penso che abbia delle cose nuove. Anche per Valencia so solo che dobbiamo girare martedì e mercoledì, qui è tutta una sorpresa" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

 
Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Petrucci: "E' stato il mio peggior venerdì, ma a Le Mans..."

Articolo precedente

Petrucci: "E' stato il mio peggior venerdì, ma a Le Mans..."

Articolo successivo

Lorenzo: "Non dico che non correrò in Australia, ma è più facile in Malesia"

Lorenzo: "Non dico che non correrò in Australia, ma è più facile in Malesia"
Carica i commenti