Lorenzo: "Una gara domani? Lotteremmo per vincere!"

Il pilota della Yamaha è molto contento della simulazione di gara. Un problemino in frenata gli nega il tempo

Lorenzo:

Ieri era stato il più veloce, mentre oggi si è dovuto accontentare del quinto tempo. In ogni caso il bilancio dei tre giorni di lavoro a Sepang è piuttosto positivo per Jorge Lorenzo. Anche perché il maiorchino ha spiegato che stamattina non è riuscito a fare il tempo solamente perché la sua M1 ha avuto un problemino in frenata quando ha usato la gomma nuova.

"Questa mattina non siamo riusciti ad essere "esplosivi" quando è stato il momento di fare un buon tempo, perché la moto non rispondeva troppo bene in frenata. Abbiamo fatto delle modifiche al set-up e siamo riusciti a migliorare la situazione, ma ormai non avevamo più gomme nuove per fare il tempo. Penso che in ogni caso non saremmo stati in grado di arrivare a girare in 1'58", ma un 1'59" basso era alla nostra portata" ha detto il pilota della Yamaha.

A renderlo ottimista poi c'è l'ottima simulazione di gara completata pomeriggio, che lo rendo certo di avere tutte le carte in regola per lottare per il primato: "La simulazione di gara invece è stata interessante. L'abbiamo fatta in un momento della giornata in cui la temperatura era molto alta, ma il ritmo è stato molto costante. Penso che se ci fosse una gara domani, potremmo lottare per la vittoria, quindi questo è positivo".

Inoltre tra un paio di settimane ci potrebbero essere una novità importante sulla sua moto, sulla quale però non si è sbilanciato troppo: "La moto è migliorata rispetto al test di Valencia e avremo una cosa importante da provare quando torneremo a Sepang. Ovviamente bisognerà vedere se funzionerà o meno".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie