Brivio aiuterà la Suzuki a pianificare i test del 2013

Brivio aiuterà la Suzuki a pianificare i test del 2013

La Casa giapponese lo ha cercato e Davide è disponibile. Per il 2014 però non c'è ancora nulla di certo

Nel mese di gennaio si era parlato del possibile approdo di Davide Brivio in Suzuki, qualora la Casa di Hamamatsu dovesse effettivamente decidere di tornare in MotoGp (al momento la conferma ufficiale non è ancora arrivata) e lo stesso manager italiano, ex responsabile della squadra ufficiale Yamaha e oggi impegnato nella gestione del marchio VR46 di Valentino Rossi, aveva ammesso di aver avuto dei contatti con i giapponesi. In occasione dei test collettivi di Jerez de la Frontera, Brivio è tornato sull'argomento parlandone con MotorCycleNews, al quale ha rivelato che i contatti si sono fatti sempre più fitti negli ultimi due mesi e che a breve dovrebbe iniziare la sua collaborazione con la Suzuki, dando una mano a pianificare il programma di test per il 2013. Per il futuro però non ci sarebbero ancora certezze, perchè la stessa Casa giapponese prenderà una decisione sul da farsi solo dopo aver visto la sua nuova 1000 in azione in mezzo alle altre moto del gruppo della MotoGp. "Abbiamo avuto dei contatti molto intensi negli ultimi mesi e la Suzuki ha un piano per effettuare dei test nel 2013 ed eventualmente rientrare in MotoGp nel 2014. Questa però è una decisione che verrà presa più tardi. Sto ancora parlando con loro e sarebbe un piacere fare questo lavoro, ma non c'è ancora nulla di deciso al 100%. In ogni caso credo che sia un buon piano quello di valutare il potenziale della moto e solo dopo prendere una decisione sull'eventuale ingresso. Io intanto potrei dare una mano a programmare i test" ha spiegato Brivio. La voglia di tornare a lavorare al muretto c'è tutta, ma Davide si sta divertendo anche a seguire il "Dottore". Per lui, dunque, si prospetta una scelta davvero difficile: "Mi hanno chiesto di aiutarli e questo è stato molto lusinghiero. Ora sto lavorando con Valentino ed è un lavoro che mi piace molto. Seguire uno sportivo di alto livello come lui è molto eccitante, ma devo dire sinceramente che mi manca un po' il lavoro di gestione del team. Per questo sono ancora un po' indeciso sul da farsi. Entrambe le soluzioni sono davvero eccitanti e quest'anno valuterò entrambe le opzioni, anche se dipenderà anche dalle scelte della Suzuki". Legata al ritorno della Suzuki resta poi un'altra questione da risolvere ed è quella relativa all'iscrizione: Carmelo Ezpeleta ha ribadito più volte che la Dorna non concederà nuove iscrizioni con l'intento di garantire una maggiore stabilità alla griglia. Dunque, i giapponesi dovranno concretizzare una partnership con un team già esistente se vorranno avere un posto sullo schieramento di partenza nel 2014. Secondo Brivio però è ancora prematuro parlare di queste cose, perchè ci sono decisioni più importanti che devono ancora essere prese: "Se inizieremo a lavorare insieme quest'anno, continuare a farlo anche in futuro sarebbe una naturale evoluzione. Ovviamente abbiamo sentito quello che ha detto la Dorna, ma il problema non è stato ancora affrontato concretamente perchè la Suzuki deve prima prendere una decisione definitiva e poi parlare con la Dorna per capire se effettivamente ci possano essere dei problemi o meno".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie