MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Cecchinello: "Honda rispetta i contratti, non vedo grandi notizie"

condividi
commenti
Cecchinello: "Honda rispetta i contratti, non vedo grandi notizie"
Di:
17 ott 2019, 09:15

Lucio Cecchinello, proprietario della Honda LCR, squadra in cui correrà Johann Zarco nelle ultime tre gare della stagione, non si aspetta movimenti nella squadra ufficiale per la prossima stagione.

Dopo la notizia che il francese terminerà la stagione della MotoGP in sella ad una Honda, quella del giapponese Takaaki Nakagami nel Team LCR, una delle prime conclusioni è stata che il francese potesse diventare un'alternativa a Jorge Lorenzo nella squadra ufficiale per il 2020, viste le prestazioni deludenti dello spagnolo.

Lucio Cecchinello però ha allontanato questa possibilità oggi a Motegi, dicendo di non aspettarsi "grandi novità" a riguardo.

Dopo l'annuncio ufficiale di mercoledì, il proprietario del Team LCR ha risposte alle domande della stampa relative al motivo per cui è stato scelto proprio il francese per prendere il posto di Nakagami, che dovrà sottoporsi ad un'operazione alla spalla.

Leggi anche:

"Beh, ovviamente il collaudatore Stefan Bradl era la nostra prima scelta. Quando abbiamo discusso con la HRC di questa possibilità, purtroppo mi hanno detto che doveva fare un intenso programma di sviluppo sulla moto nuova" ha spiegato Cecchinello.

"Non sarebbe disponibile per il GP della Malesia, un weekend molto importante per il nostro sponsor Idemitsu e per altri sponsor della squadra. A quel punto abbiamo capito che Bradl non era un'opzione, quindi chi potevamo prendere?".

"Come team principal, avevo bisogno di pensare ad un pilota professionista che salisse uslla moto e facesse un lavoro adeguato senza correre troppi rischi, perché è anche pericoloso mettere un giovane inesperto su questa moto. Quindi mi è venuta l'idea di Zarco. Prima di parlare con lui, ho chiesto alal Honda e, sebbene fossero un po' sorpresi, dopo un paio d'ore mi hanno dato l'ok" ha sostenuto.

A questo punto a Cecchinello è stato chiesto se da parte della Honda ci può essere un interesse per Zarco in ottica futura.

"E' sicuramente un pilota competitivo. Voglio dire che è un due volte campione del mondo della Moto2 ed ha dimostrato di essere competitivo in MotoGP nel 2017 e nel 2018. Penso che tutti i team siano alla ricerca di piloti, perché il mercato del prossimo anno sarà aperto per il 2021. Diciamo che può essere un'opzione anche per il nostro team nel caso in cui Cal (Crutchlow) decida di non continuare o non dovessimo raggiungere un accordo con lui".

Leggi anche:

Nell'annuncio del rinnovo di Nakagami si specifica che il giapponese avrà una moto 2019 nella prossima stagione, cosa che lo collocherà sicuramente nel Team LCR il prossimo anno.

"Questo è il piano, questo è ciò che abbiamo concordato con lo sponsor e non vediamo cambiamenti improvvisi. Capisco la domanda, ci sono molte voci, ma per quanto ci riguarda siamo molto felici con Cal e Takaaki. Riteniamo di poter completare anche il 2021 ed il 2022 con gli stessi piloti. Ma è un ambiente competitivo" ha detto, lasciando una porta aperta.

Alla fine, a Lucio è stato domandato anche se ci fosse la Honda dietro all'intera operazione Zarco.

"Posso solo dire che è stata una nostra idea contattare Zarco. La Honda non mi ha dato alcuna indicazione o pressione per farlo. Penso che la Honda sia un'azienda che rispetta i contratti, quindi vedo grandi novità in vista" ha detto in riferimento ad un possibile interesse della HRC per il francese come sostituto di Lorenzo per il 2020.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scorrimento
Lista

Johann Zarco, LCR Honda

Johann Zarco, LCR Honda
1/9

Foto di: Team LCR

Lucio Cecchinello, Tetsuhiro Kuwata, HRC Director - General Manager Race Operations Management Division, Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Lucio Cecchinello, Tetsuhiro Kuwata, HRC Director - General Manager Race Operations Management Division, Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
2/9

Foto di: Honda Racing

Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing

Johann Zarco, Red Bull KTM Factory Racing
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Lorenzo: “L’arrivo di Zarco non mi mette pressione”

Articolo precedente

Lorenzo: “L’arrivo di Zarco non mi mette pressione”

Articolo successivo

Rossi: "Zarco alla Honda? E' un peccato per la Yamaha"

Rossi: "Zarco alla Honda? E' un peccato per la Yamaha"
Carica i commenti