Bastianini: “Ho fatto appello, certe cose andrebbero riviste”

Beffato da pochi millimetri sul verde, Enea Bastianini ha perso l'occasione di entrare nella Q2 con il miglior tempo e scatterà dalla ventesima casella. Il pilota Esponsorama però ha rivelato di aver fatto appello, anche se punta a mettersi alle spalle l'accaduto.

Bastianini: “Ho fatto appello, certe cose andrebbero riviste”

Il sabato di qualifica del Gran Premio di Stiria si trasforma da sogno a incubo per Enea Bastianini, beffato da pochi millimetri. Già, perché i track limits gli hanno impedito l’accesso alla Q2 quando era al comando della classifica dei tempi durante la Q1. Nonostante l’assenza di immagini, i sensori avevano rilevato un passaggio sul verde, immediatamente segnalato. Al pilota Esponsorama è stato tolto il giro e sarà così costretto a scattare dalla 20esima casella.

Tuttavia, ciò che maggiormente ha indispettito il pilota romagnolo è stata la mancanza di immagini e infatti rivela di aver fatto appello. Una volta in Direzione Gara, Bastianini ha potuto vedere alcune immagini del momento incriminato e queste rivelano che per pochissimi millimetri sul verde ci è finito. Enea commenta: “In moto ero convinto di non essere passato sul verde alla Curva 8. Sicuramente l’ho sfiorato, ma non ci sono passato sopra. Io poi faccio delle traiettorie per cui mi potrebbero togliere un giro sì e l’altro no. Mi dispiace, ma la cosa importante e che siamo veloci, nelle FP4 abbiamo fatto un passo avanti, anche se nel terzo settore perdo ancora qualcosa come due decimi e mezzo”.

Pur volendo dimenticare il fatto, il portacolori Esponsorama spiega il motivo della richiesta di appello: “Certe cose andrebbero riviste. Parlerò anche con Loris Capirossi e altri capi per capire più cose”.

La gara di domenica si preannuncia dunque in salita, Bastianini sarà costretto alla rimonta e spera che ci siano le condizioni per farlo. Il meteo prevede pioggia ma il Campione moto2 in carica non è spaventato, anzi. Cercherà di mettersi alle spalle quanto accaduto in qualifica per poi riscattarsi in gara: “Partire dietro in Austria non è proprio bellissimo, il primo giro in particolare sarà molto difficile. Per la gara però abbiamo un buon passo e ci adegueremo alle condizioni che troveremo. Se la gara fosse bagnata, magari col passo avanti fatto nelle libere potrei essere più competitivo. Voglio fare una bella rimonta”.  

condividi
commenti
Marquez: "Se pioverà troppo forte non potremo correre"
Articolo precedente

Marquez: "Se pioverà troppo forte non potremo correre"

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP: le qualifiche del GP di Stiria

Fotogallery MotoGP: le qualifiche del GP di Stiria
Carica i commenti