Weekend difficile per il San Carlo Team Italia

Weekend difficile per il San Carlo Team Italia

Stefano Manzi e Matteo Ferrari purtroppo hanno chiuso lontani dalla zona punti al Sachsenring

L'ultimo appuntamento prima della pausa estiva del Mondiale Moto3 non ha riservato grandi soddisfazioni ai piloti del San Carlo Team Italia. Al Sachsenring, nel gran giorno del capoclassifica di campionato Danny Kent (Honda) giunto alla sua quinta affermazione stagionale, Stefano Manzi e Matteo Ferrari non sono andati oltre rispettivamente la ventiduesima e venticinquesima posizione.

Scattati dalla nona e dalla decima fila dello schieramento di partenza, Manzi e Ferrari si sono ritrovati a confronto diretto con altri cinque piloti nel "terzo gruppo" di testa, restando tuttavia distanti dalla zona-punti. Tra le note positive del weekend i miglioramenti evidenziati rispetto alle prove, con un feeling dei due piloti della Federazione Motociclistica Italiana in costante ascesa ai comandi delle rispettive Mahindra MGP3O.

Stefano Manzi: "La partenza è stata molto buona, mi sono ritrovato ventesimo alla conclusione del primo giro. Purtroppo da quel momento in avanti ho commesso diversi errori che mi hanno fatto perdere il contatto con il gruppetto di otto piloti a confronto per la zona punti. Nei curvoni veloci spesso finivo largo, fuori traiettoria, a maggior ragione qui al Sachsenring ci vuole davvero poco per perdere tanto tempo. Peccato perchè si poteva far meglio della ventiduesima posizione, vedremo pertanto di rifarci ad Indianapolis".

Matteo Ferrari: "Sono partito abbastanza bene e nei primi giri sono stato in grado di spingere più del solito. Da questo punto di vista abbiamo compiuto dei progressi rispetto alle precedenti gare. Sfortunatamente, intorno all'ottavo-nono giro, con l'usura delle gomme non sono più riuscito a mantenere lo stesso ritmo, ritrovandomi così a confronto con gli altri 5-6 piloti del mio gruppetto. Nel finale ho commesso un errorino che mi è costato un potenziale ventunesimo posto, in ogni caso un risultato non esaltante per le nostre aspettative. A prescindere dal piazzamento finale, nei tre giorni qui al Sachsenring abbiamo concretizzato dei significativi passi avanti in termini di feeling sul davanti, mentre resta ancora da individuare un giusto compromesso per trovare più grip al posteriore".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "Il nostro target era di improntare la gara con entrambi i piloti sul passo dell'1'28", indispensabile per avvicinarci alla zona-punti. I nostri ragazzi hanno cercato di fare del loro meglio, ma a parte pochi giri su questo ritmo sono rimasti costantemente sull'1'29". Nel corso della pausa estiva lavoreremo a pieno regime al fine di ripresentarci nel miglior modo possibile ad Indianapolis, sempre con l'obiettivo di avvicinare il nostro target di riferimento e performance in linea con la missione del nostro progetto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Articolo di tipo Ultime notizie