Moto2, Valencia, Libere 1: il bagnato lancia Lecuona davanti a Marquez e Oliveira

condividi
commenti
Moto2, Valencia, Libere 1: il bagnato lancia Lecuona davanti a Marquez e Oliveira
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
16 nov 2018, 11:27

Anche i piloti della classe di mezzo hanno dovuto fare i conti con la pista in condizioni piuttosto complicate e non deve stupire se quindi nelle prime posizioni ci sono anche diversi nomi nuovi.

Dopo la Moto3 e la MotoGP, anche i protagonisti della Moto2 hanno dovuto fare i conti con la pista resa insidiosa dalla pioggia nella prima sessione di prove libere del GP della Comunità Valenciana, caratterizzata anche da un discreto numero di cadute, fortunatamente tutte senza particolari conseguenze.

Accanto ai soliti noti, dunque, nelle posizioni di vertice sono comparsi dei nomi inattesi. Su tutti quello di Iker Lecuona, che non solo si è tolto la soddisfazione di mettere la sua KTM davanti a tutti, ma lo ha fatto anche rifilando dei distacchi importanti a tutti: lo spagnolo ha girato in 1'46"705 e alla fine ha preceduto di quasi otto decimi la Kalex del connazionale Alex Marquez.

Leggi anche:

Terzo tempo per quello che è stato lo sfidante di Pecco Bagnaia nella corsa al titolo, ovvero il portoghese Miguel Oliveira, che con la sua KTM è l'ultimo ad aver incassato meno di un secondo di ritardo. Sul bagnato, ancora una volta, si sono mostrate particolarmente a loro agio le NTS, che hanno staccato il quarto tempo con Joe Roberts e l'ottavo con Steven Odendaal, nonostante entrambi siano incappati in scivolate. 

Tra le due moto della RW Racing si è infilato il tandem italiano composto da Lorenzo Baldassarri e dal campione in carica Bagnaia. Oltre a loro però troviamo anche Marcel Schrotter con la Kalex della Dynavolt Intact GP. A completare il quadro delle prime dieci posizioni ci sono invece i due futuri piloti di MotoGP, Joan Mir e Fabio Quartararo, quest'ultimo migliore tra i piloti Speed Up. 

Leggi anche:

Buono il ritorno di Hector Garzo, chiamato a sostituire l'infortunato Bo Bendsneyder sulla Tech 3 e capace di staccare l'11esimo tempo. Un paio di posizioni più indietro, nonostante una scivolata alla curva 4, troviamo Simone Corsi, mentre bisogna scendere al 19esimo e 20esimo posto per vedere le due Kalex dell'Italtrans Racing con nell'ordine Andrea Locatelli (caduto alla 12) e Mattia Pasini.

Dopo la bella vittoria di Sepang, Luca Marini ha iniziato il suo weekend un po' in sordina, con il 24esimo tempo. E questo un po' stupisce, perché solitamente il pilota dello Sky Racing Team VR46 se la cava molto bene sul bagnato. In coda al gruppo poi troviamo Federico Fuligni, autore anche lui di una caduta dopo appena tre giri.

Oltre ai già citati, a terra ci sono finiti anche Xavi Cardelus, Remy Gardner, Jesko Raffin e Tommaso Marcon. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 27 Spain Iker Lecuona KTM 21 1'46.705     135.120 249
2 73 Spain Alex Marquez Kalex 20 1'47.503 0.798 0.798 134.117 256
3 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 16 1'47.617 0.912 0.114 133.975 252
4 16 United States Joe Roberts NTS 15 1'47.707 1.002 0.090 133.863 249
5 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 19 1'47.713 1.008 0.006 133.855 252
6 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 18 1'47.931 1.226 0.218 133.585 254
7 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 22 1'47.989 1.284 0.058 133.513 251
8 4 South Africa Steven Odendaal NTS 17 1'48.197 1.492 0.208 133.256 252
9 36 Spain Joan Mir Kalex 18 1'48.407 1.702 0.210 132.998 253
10 20 France Fabio Quartararo Speed Up 20 1'48.432 1.727 0.025 132.968 254
11 14 Spain Hector Garzo Tech 3 19 1'48.437 1.732 0.005 132.961 251
12 97 Spain Xavi Vierge Kalex 19 1'48.521 1.816 0.084 132.859 250
13 24 Italy Simone Corsi Kalex 18 1'48.569 1.864 0.048 132.800 251
14 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 17 1'48.579 1.874 0.010 132.788 249
15 41 South Africa Brad Binder KTM 19 1'48.787 2.082 0.208 132.534 253
16 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 19 1'48.908 2.203 0.121 132.386 254
17 9 Spain Jorge Navarro Kalex 21 1'49.031 2.326 0.123 132.237 251
18 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 21 1'49.110 2.405 0.079 132.141 252
19 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 16 1'49.122 2.417 0.012 132.127 251
20 54 Italy Mattia Pasini Kalex 16 1'49.191 2.486 0.069 132.043 251
21 3 Lukas Tulovic Suter 19 1'49.204 2.499 0.013 132.028 246
22 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 19 1'49.306 2.601 0.102 131.904 251
23 18 Andorra Xavi Cardelus Kalex 15 1'49.494 2.789 0.188 131.678 252
24 10 Italy Luca Marini Kalex 15 1'49.495 2.790 0.001 131.677 249
25 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 17 1'49.541 2.836 0.046 131.621 250
26 32 Spain Isaac Viñales Suter 17 1'49.755 3.050 0.214 131.365 248
27 95 France Jules Danilo Kalex 20 1'49.842 3.137 0.087 131.261 248
28 87 Australia Remy Gardner Tech 3 12 1'50.123 3.418 0.281 130.926 252
29 2 Switzerland Jesko Raffin Kalex 18 1'50.856 4.151 0.733 130.060 248
30 66 Finland Niki Tuuli Kalex 14 1'51.064 4.359 0.208 129.817 250
  70 Tommaso Marcon Speed Up 18 1'54.385 7.680 3.321 126.047 248
  21 Italy Federico Fuligni Kalex 3 1'54.463 7.758 0.078 125.962 245
Articolo successivo
Lo Sky Racing Team VR46 di Moto2 va a Valencia per cercare di conquistare il titolo iridato Team

Articolo precedente

Lo Sky Racing Team VR46 di Moto2 va a Valencia per cercare di conquistare il titolo iridato Team

Articolo successivo

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12
Carica i commenti