Moto2
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
17 lug
-
19 lug
Evento concluso
24 lug
-
26 lug
Evento concluso
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Spielberg II
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
16 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Evento concluso
G
Misano II
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Barcelona
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
65 giorni
G
Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
72 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
72 giorni
G
Aragon II
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
79 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
Valencia
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
93 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
Valencia II
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
100 giorni
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Canceled

A Silverstone Aegerter quasi al top, Raffin nei bassifondi

condividi
commenti
A Silverstone Aegerter quasi al top, Raffin nei bassifondi
Di:
30 ago 2017, 12:46

La corsa britannica ha visto il portacolori della Kiefer Racing lottare con il top di Classe fino all’ultima fase di gara. Jesko 27esimo, ma “i miracoli non posso farli. Dobbiamo migliorare in fretta”.

Jesko Raffin, CarXpert Interwetten
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Jesko Raffin, CarXpert Interwetten
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Jesko Raffin, CarXpert Interwetten
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Ajo, Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Fabio Quartararo, Pons HP 40
Jorge Navarro, Federal Oil Gresini Moto2, Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Jesko Raffin, CarXpert Interwetten
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing

Le premesse sembravano ottime per una gara da protagonista, almeno per quanto possibile. Nella prima sessione di prove libere della Moto2 iridata sul circuito di Silverstone, Dominique Aegerter ha piazzato il proprio nome in cima alla lista dei riferimenti cronometrici.

In qualifica, quando tutti i big hanno alzato il ritmo, l’elvetico non ha sfigurato, ottenendo un ottimo sesto posto in sella alla Suter della Kiefer Racing. Dopo un ottimo inizio in cui “Domi” ha saputo tenere il passo dei primi cinque, il centauro rossocrociato è scivolato in decima posizione nell’ultima fase di gara, giungendo dietro a Brad Binder e davanti alla Kalex arancionera di Luca Marini.

 

“Nel complesso posso affermare di aver vissuto un ottimo fine settimana. Fino alle qualifiche eravamo tra i migliori, motivo per cui il risultato di gara è un po’ duro da accettare. Credo che stiamo crescendo, ma l’evoluzione è molto lenta”, ammette il 26enne.

E ancora: “Analizzeremo i motivi per cui non abbiamo tenuto lo stesso passo del venerdì e del sabato in gara. Poi speriamo di confermarci a Misano”, le ultime parole di Aegerter.

Da dimenticare la corsa britannica per Jesko Raffin, giunto in 27esima posizione al traguardo. “Ho capito subito di non avere la minima chance di fare bene. I miracoli non posso farli, ho quindi preferito evitare contatti rischiosi”.

Il giovane zurighese reclama più potenza e non usa giri di parole per ribadirlo. “La mia moto non ha cavalli. Occorre essere rapidamente… più rapidi. La colpa non è del team, anche loro sono in difficoltà, e malgrado tutto reputo ottimo il loro lavoro.”

 

Per Jesko è importante il sostegno dell’équipe, elemento fondamentale per arrivare al Gran Premio di San Marino con le batterie cariche.

“Lavoreremo duramente per presentarci al prossimo appuntamento, con la speranza di ottenere un buon risultato. Aspettative? Nessuna, pensiamo a lavorare più duramente possibile”.

Morbidelli: "Meglio guadagnare pochi punti che niente"

Articolo precedente

Morbidelli: "Meglio guadagnare pochi punti che niente"

Articolo successivo

Silverstone agrodolce per Marini, da dimenticare per Baldassarri

Silverstone agrodolce per Marini, da dimenticare per Baldassarri
Carica i commenti