WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
4 giorni
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
10 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
WU in
01 Ore
:
25 Minuti
:
36 Secondi
Moto3
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Gara in
03 Ore
:
15 Minuti
:
36 Secondi
Moto2
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Gara in
06 Ore
:
25 Minuti
:
36 Secondi
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Gara 1 in
6 giorni
FIA F2
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
19 set
-
22 set
Gara in
06 Ore
:
05 Minuti
:
36 Secondi
ELMS
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
DTM
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
32 giorni

MINI Challenge, Imola, Gara 1: Silvestrini in volata batte l'irriducibile Torelli

condividi
commenti
MINI Challenge, Imola, Gara 1: Silvestrini in volata batte l'irriducibile Torelli
Di:
23 giu 2019, 00:52

ll poleman Silvestrini (Emmeauto By Melatini Racing) ha condotto Gara 1 dell'Enzo e Dino Ferrari dall'inizio alla fine. Inutili gli attacchi di Torelli staccato di soli due decimi. Al terzo posto il leader dellaa serie Sandrucci. Fra le Lite fuori Bencivenni, successo del 16enne Di Fabio.

Paolo Maria Silvestrini si è aggiudicato Gara 1 del MINI Challenge Italia a Imola, dopo una bellissima battaglia con Gabriele Torelli (MINI Milano By Progetto E20) che ha tagliato il traguardo alla bandiera a scacchi staccato di appena due decimi alla conclusione di una lotta che si è protratta per quasi tutti i 25 minuti + 1 giro della durata della corsa.

Silvestrini (Emmeauto By Melatini Racing) è scattato in testa dalla pole position del terzo appuntamento del monomarca che si è disputata sul bagnato e non è mai stato superato: “Ho provato ad allungare nelle prime fasi della corsa, ma quando ho capito che Torelli ne aveva di più, mi sono messo in modalità di difesa cercando di chiudergli tutti i varchi, ma è stata durissima”.

Nelle prime battute si forma un quartetto formato da Silvestrini, Torelli e Gabriele Giorgi (Autoeur Brandini By Progetto E20) e Federico Alberti (Progetto E20). Quest’ultimo subisce la perentoria rimonta del leader del monomarca Gustavo Sandrucci (Maldarizzi Automotive By Melatini Racing) che al giro 3 riesce a portarsi alle calcagna della coppia di testa dopo una partenza dalla terza fila con un bel sorpasso alla Rivazza.

Gustavo Sandrucci poi non è riuscito a tenere il passo dei primi due che si sono involati e il campione in carica ha badato a conservare la posizione da podio concludendo a oltre cinque secondi dai battistrada ma si è tolto il gusto del giro più veloce in 2’00”351, avendo poi il margine per controllare il ritorno dell’ottimo Alessio Alcidi (MINI Roma By CAAL Racing) che ha preceduto Gabriele Giorgi, Federico Alberti (Progetto E20) e Roberto Gentili (M.Car By AC Racing Technology).

La gara di Filippo Bencivenni (AD Motor By CAAL Racing), leader MINI John Cooper Works Challenge Lite è finita già al terzo giro per un contatto alla Variante Villeneuve con Angelo Rogari (Reggio Motori By Dinamic Motorsport) che è riuscito a completare la corsa nelle retrovie.

Solo ottavo Ivan Tramontozzi (Turbosport & Autoclub By AC Racing Technology) scattato decimo: il pilota di Priverno era risalito fino al sesto posto ma poi ha fatto un lungo nella ghiaia perdendo un paio di posizioni. Brivido alla Rivazza anche per Filippo Maria Zanin (L'Automobile By Progetto E20) che per evitare in frenata chi lo precedeva ha preferito tirare dritto nella via di fuga, arrivando quasi alle barriere. Il veneto è stato abile a mantenere il controllo della vettura riuscendo a rientrare in pista e concludere decimo.

Fra le Lite, fuori dalla contesa Filippo Bencivenni, il successo non sfugge a Diego Di Fabio

(AD Motor By CAAL Racing): il 16enne bissa la vittoria di Misano in Gara 2 davanti a Nicola Gonnella (AC Racing Technology) e Andrea Pietro Tronconi (Cascioli By Melatini Racing).

Da segnalare il rientro di Silvia Simoni, unica rappresentante rosa, che aveva saltato l’appuntamento di Misano per un problema fisico: la ragazza si è tolta il gesso al braccio solo prima della gara di Imola e ha faticato a riprendere il passo, ma va evidenziato il coraggio di mettersi subito alla prova per rimettersi in gioco senza perdere tempo.

Gara 2 all'Enzo e Dino Ferrari scatterà alle 16,50: seguitela nel live streaming di Motorsport.com

Articolo successivo
MINI Challenge: Tramontozzi e Sandrucci la spuntano nella pioggia di Misano

Articolo precedente

MINI Challenge: Tramontozzi e Sandrucci la spuntano nella pioggia di Misano

Articolo successivo

MINI Challenge: pole a sorpresa per Silverstrini sotto al diluvio di Imola

MINI Challenge: pole a sorpresa per Silverstrini sotto al diluvio di Imola
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mini Challenge
Evento Imola
Sotto-evento Domenica
Location Imola
Team Melatini Racing
Autore Franco Nugnes