Cetilar Villorba Corse
Topic

Cetilar Villorba Corse

Oltre 1000 km di test per Cetilar Villorba Corse in vista di Le Mans

condividi
commenti
Oltre 1000 km di test per Cetilar Villorba Corse in vista di Le Mans
Redazione
Di: Redazione
04 giu 2018, 09:50

Il team Italiano ha percorso 78 giri di test con Lacorte, Sernagiotto e Nasr sulla Dallara LMP2 pronta per la 24 Ore del 16 e 17 giugno. “Grande lavoro di una squadra entusiasta del ritorno sul leggendario circuito francese”.

#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Felipe Nasr
#47 Cetilar Villorba Corse Dallara P217 Gibson: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Felipe Nasr
Dettaglio della Dallara P217 Gibson, Villorba Corse
Felipe Nasr, Villorba Corse

Per Cetilar Villorba Corse è iniziata con la giornata di test ufficiali l’avventura alla 24 Ore di Le Mans 2018. Il team italiano con i piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Felipe Nasr sulla Dallara LMP2, ha concluso i test in top ten di categoria con l’ottavo tempo ed il primo tra le Dallara. L’equipaggio ha percorso oltre 1000 Km compiendo 78 giri sui 13.629 metri del leggendario tracciato francese che il 16 e 17 giugno sarà teatro della 24 ore più famosa al Mondo.

Sono emersi dati positivi dalle tornate effettuate dall’equipaggio formato dal pisano Lacorte e dal trevigiano Sernagiotto, alla loro seconda avventura consecutiva a Le Mans, oltre al già F1 brasiliano Felipe Nasr che ha esordito sul tracciato francese arrivando soltanto domenica pomeriggio direttamente da Detroit, dove ha vinto la prova del Campionato IMSA.

Nasr ha preso il volante della Dallara nella parte finale della giornata. Lacorte e Sernagiotto hanno svolto un proficuo lavoro durante i test finalizzato sulle regolazioni aerodinamiche del prototipo, provando diverse soluzioni anche di set up. La squadra ha mostrato coesione ed entusiasmo per il ritorno per la seconda volta consecutiva sul circuito de la Sarthe.

“Il bilancio dei test è senz’altro positivo, sono emersi molti dati favorevoli e soprattutto l’ottimo spirito del team - ha sottolineato il Team Principal Raimondo Amadio - una crescita concreta quella mostrata dal lavoro di Lacorte e Sernagiotto in una fase preliminare molto importante".

"Nasr, anche se con delle tornate in meno rispetto ai due italiani, è entrato in sintonia con il tracciato e la vettura. Anche il kit a basso carico aerodinamico ha dato buoni riscontri. Adesso dobbiamo ottimizzare la configurazione gara e lavorare sulla distanza della 24 ore”.

Articolo successivo
Le Mans: Alonso davanti a tutti nel prologo ma le Rebellion sono vicine

Articolo precedente

Le Mans: Alonso davanti a tutti nel prologo ma le Rebellion sono vicine

Articolo successivo

Fotogallery: le foto più belle del Prologo della 24 Ore di Le Mans 2018

Fotogallery: le foto più belle del Prologo della 24 Ore di Le Mans 2018
Carica i commenti