Rebellion riduce ancora il suo impegno americano

Rebellion riduce ancora il suo impegno americano

La Lola-Toyota anglo-svizzera tornerà in USa solamente per la Petit Le Mans a Road Atlanta

Ridotto ancora l'impegno statunitense della Rebellion Racing. La squadra anglo-svizzera ha infatti annunciato che, per concentrarsi sull'impegno 2014, che la vedrà correre nel Mondiale Endurance 2014 con la nuova R-One LMP1 che verrà costruita appositamente per loro dall'Oreca, farà ancora meno gare di quante annunciate. La squadra diretta da Bart Hayden aveva infatti dichiarato un mese e mezzo fa che avrebbe corso solamente tre delle sette gare rimanenti nel calendario dell'American Le Mans Series, e specificatamente quelle di Road America, Austin e l'ultima a Road Atlanta. Ed invece oggi è lo stesso team manager ad annunciare che la squadra sarà presente, con una macchina, solamente alla Petit Le Mans di ottobre, dove punterà a ripetere il successo 2012. “Abbiamo fatto grandi battaglie con le altre vetture LMP1 nell'ALMS e la nostra prossima gara doveva essere Road America, ma il nostro futuro è continuare a correre in LMP1 nel 2014 e dobbiamo assicurarci di dare a questo progetto la giusta attenzione." ha detto il team manager. "So che un sacco di persone e tifosi saranno tristi per la notizia che non ci rivedranno in ALMS fino a Road Atlanta. Non è stata una decisione facile per noi scegleire di ridurre il nostro programma in ALMS, perché amiamo correre negli Stati Uniti." "L'investimento per progettare e costruire una nuova vettura è significativo e contemporaneamente correre è un grande impegno." continua Hayden nel comunicato ufficiale della scuderia. "Dobbiamo essere realisti, e quindi abbiamo deciso di non correre nelle prossime gare dell'ALMS, ma saremo di ritorno prima della fine dell'anno per provare a vincere nuovamente la Petit Le Mans.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie