Audi R18: i fari laser migliorano il contrasto

Audi R18: i fari laser migliorano il contrasto

Tom Kristensen ha spiegato quali sono i vantaggi arrivati con l'introduzione di questa tecnologia

Il nuovo regolamento LMP1 ha sicuramente introdotto tante novità dal punto di vista tecnico sulle vetture che animano la 24 Ore di Le Mans. Tra le novità di quest'anno però alcune sono decisamente più tangibili di altre anche per i meno addetti ai lavori e sicuramente tra queste va senza dubbio citata la nuova tecnologia dei fari laser introdotti dall'Audi. Un accorgimento che secondo i piloti della Casa di Ingolstadt ha aumentato la sicurezza per quanto riguarda la guida notturna, migliorando il contrasto e favorendo così la possibilità di riconoscere quali sono le vetture che precedono le R18 e-tron quattro nelle fasi di doppiaggio. A spiegarlo è stato Tom Kristensen, quindi uno che è già stato capace di vincere per nove volte nella grande classica francese: "Credo che le luci laser possano rappresentare un ottimo passo avanti dal punto di vista della sicurezza. La visibilità notturna è un aspetto molto importante, soprattutto quando aumenta la stanchezza, ma da questo punto di vista negli anni sono stati fatti davvero degli enormi passi avanti. Con le luci laser è migliorato molto il contrasto e questo è molto importante perché ti permette di distinguere meglio le vetture che hai davanti a te, ma soprattutto di farlo più rapidamente. Con le velocità a cui corriamo oggi, è davvero fondamentale".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Tom Kristensen
Articolo di tipo Ultime notizie