Prima vittoria in Indycar per Takuma Sato!

Prima vittoria in Indycar per Takuma Sato!

A Long Beach il giapponese si è reso protagonista di una prova davvero priva di sbavature

Dopo averla sfiorata in diverse occasioni, finalmente Takuma Sato ha conquistato la sua prima vittoria in Indycar a Long Beach, dove si è reso protagonista di una gara praticamente perfetta. Il giapponese (nessun suo compatriota era riuscito in questa impresa in precedenza) ha tagliato il traguardo in regime di Caution per un incidente avvenuto nel finale tra Tony Kanaan ed Oriol Servia, ma l'ingresso della safety car non ha avuto impatto, perchè l'ex pilota di Formula 1 si è meritato il successo sul campo. Dopo aver preso il comando delle operazioni nel corso del 31esimo giro, infatti, non ha sbagliato un colpo: ha attaccato quando era il momento di farlo e gestito quando doveva provare ad allungare i suoi stint. Senza contare che anche la AJ Foyt Racing ha effettuato dei pit stop al limite della perfezione, rimandandolo sempre in pista nel minor tempo possibile. L'unico che ha provato ad ostacolarlo concretamente nel finale è stato Graham Rahal. Il figlio d'arte si stava rifacendo sotto alle sue spalle, ma va detto che quando la direzione gara ha neutralizzato la corsa pagava 5"2 su Sato e difficilmente avrebbe potuto chiudere completamente il gap. Inoltre questo secondo posto è un risultato prezioso per lui dopo un avvio di stagione decisamente difficile. Sul gradino più basso del podio è salito un altro ex pilota di Formula 1, il britannico Justin Wilson. La gara del portacolori della Dale Coyne Racing è stata un capolavoro dal punto di vista tattico: il britannico scattava dal fondo della griglia, ma ha sfruttato al meglio il treno di gomme extra che aveva a disposizione per non aver completato neppure un giro in qualifica. Il poleman Dario Franchitti si è invece dovuto accontentare della "medaglia di legno", pagando decisamente a caro prezzo un primo pit stop che si è rivelato particolarmente lungo. Dietro di lui la top five si completa con JR Hildebrand, che nel finale ha regolato Oriol Servia, ripartito dopo il contatto con Kanaan. Quella di Long Beach è stata poi una gara da dimenticare per tanti big: Helio Castroneves ha chiuso decimo dopo aver perso tempo per aver danneggiato l'ala anteriore nelle prime fasi, ma ha comunque chiuso davanti a Scott Dixon (11esimo) e Will Power (16esimo), entrambi rallentati da contatti avvenuti con Tristan Vautier, per i quali il campione in carica è stato punito con una doppia penalty. Ritirato, infine, il campione in carica Ryan Hunter-Reay, che ha sbattuto nel tentativo di superare Ana Beatriz. La classifica del campionato (primi dieci): 1. Castroneves 99; 2. Sato 93; 3. Dixon 89; 4. Andretti 87; 5. Wilson 81; 6. Hunter-Reay 73; 7. Rahal 66; 8. Power 62; 9. De Silvestro 62; 10. Hinchcliffe 61.

Indycar - Long Beach - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Takuma Satō
Articolo di tipo Ultime notizie