Pruett e Rojas si impongono anche ad Homestead

Pruett e Rojas si impongono anche ad Homestead

Peccato per Angelelli che era rimasto al comando fino a 7 giri dal termine

La Grand-Am 2011 continua nel segno dei campioni in carica Scott Pruett e Memo Rojas. Dopo essersi imposti nella 24 Ore di Daytona, dove hanno diviso l'abitacolo anche con Joey Hand e Graham Rahal, i due portacolori della Ganassi Racing hanno infatti portato al successo la loro Riley-BMW anche nel secondo appuntamento stagionale, ad Homestead. Questa volta però si sono dovuti sudare la vittoria fino alla fine, visto che Pruett è riuscito a scavalcare Max Angelelli solamente a 7 tornate dal termine, quando il pilota italiano era visibilmente in crisi di gomme con la sua Dallara-Chevrolet. Fatto sta che contando anche le ultime tre gare del 2010, il tandem di Chip Ganassi ha infilato il suo sesto trionfo consecutivo. Peccato invece proprio per Angelelli che, in coppia con Ricky Taylor, si è visto sfuggire un successo proprio in extremis. Purtroppo per Max però le notizie cattive non sono finite qui, perchè a tre minuti dal termine si è poi dovuto inchinare anche a Darren Law, che insieme a David Donohue, gli ha portato via il secondo posto. La top five poi è completata da Frisselle-Wilkins e Barbosa-Borcheller-France, ma non è da sottovalutare anche il sesto posto portato a casa dall'ex pilota di Formula 1 Mark Blundell in coppia con Michael Valiante. Per quanto riguarda la classe GT, infine, la vittoria è andata alla BMW di Auberlen e Della Lana, che hanno praticamente dominato la corsa dall'inizio alla fine. Grand-Am - Homestead - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Grand-Am
Piloti Scott Pruett , Memo Rojas
Articolo di tipo Ultime notizie