Ufficiale: Seidl ha lasciato la Porsche. Andrà in F1 alla Mercedes?

condividi
commenti
Ufficiale: Seidl ha lasciato la Porsche. Andrà in F1 alla Mercedes?
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
15 nov 2018, 11:30

La Casa tedesca è rimasta sorpresa dalla dipartita di Andreas Seidl: il 42enne bavarese ha ricevuto un'offerta per passare alla Mercedes nella squadra di Toto Wolff che sta riorganizzando la sua struttura per preparare l'uscita di Aldo Costa e Marc Ellis.

Andreas Siedl ha lasciato ufficialmente la Porsche per passare alla Mercedes? Il bavarese di 42 anni che è stato uno degli artefici dei successi della 919 Hybrid nel WEC con tre successi iridati dal 2015 al 2017 conditi da altrettante affermazioni alla 24 Ore di Le Mans, sarebbe pronto a far rotta per Brackley per unirsi al team Mercedes, un’altra realtà sportiva che sta letteralmente dominando l’era ibrida della F1 dal 2014 a oggi con la conquista di cinque mondiali piloti e altrettanti Costruttori.

La domanda che si fanno in molti è quale ruolo potrebbe andare ad occupare il tedesco nella struttura ben oliata di Toto Wolff? A ben pensarci è facile rispondere che Aldo Costa, capo del Progetto e Sviluppo del team Mercedes, e Marc Ellis, responsabile delle performance, abbiano chiesto alla Stella di uscire dal ciclo produttivo dopo la delibera della W10, la monoposto che correrà il mondiale 2019.

Mentre l’ingegnere parmense ha intenzione di diradare la sua presenza da Brackley per stare più a contatto con la famiglia in Italia, per cui avrà un ruolo di super-consulente, Marc Ellis ha proprio voglia di prendersi un anno sabbatico prima di decidere il suo futuro. 

Leggi anche:

John Howen, capo progettista della W09 prenderà il posto di Aldo Costa, mentre Loic Serra andrà a rilevare Marc Ellis, ma diverse funzioni dei due potrebbero essere coordinate proprio da Andreas Seidl che avrebbe l’opportunità di inserirsi in una struttura vincente che cerca di darsi una nuova organizzazione per i prossimi anni.

Seidl che ha lavorato sia per Porsche che per BMW (è stato capo della squadra test BMW Sauber e poi ha curato il ritorno nel DTM come capo delle operazioni e riuscì a vincere subito il titolo con Bruno Spengler nel 2012) completerebbe il ciclo dei marchi tedeschi... 

 
Articolo successivo
Renault Sport F1: Thierry Koskas sarà il nuovo presidente da gennaio

Articolo precedente

Renault Sport F1: Thierry Koskas sarà il nuovo presidente da gennaio

Articolo successivo

Caso Albon: come mai il pilota Toro Rosso è ancora nella lista della F.E con Nissan?

Caso Albon: come mai il pilota Toro Rosso è ancora nella lista della F.E con Nissan?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Mercedes Acquista adesso
Autore Franco Nugnes