Spa mostra gli ultimi lavori nelle curve Eau Rouge e Raidillon

Il circuito di Spa-Francorchamps ha fornito un nuovo aggiornamento sul suo rinnovamento, mostrando un primo assaggio delle vie di fuga ampliate all’Eau Rouge e Radillon.

Spa mostra gli ultimi lavori nelle curve Eau Rouge e Raidillon

La sede del Gran Premio del Belgo di Formula 1 sta sfruttando lo stop invernale per rinnovare le sue vecchie strutture come parte di una ristrutturazione grazie a un fondo di 80 milioni di euro stanziati dal governo. Lo scorso novembre, il circuito ha rotto il terreno in nuove vie di fuga di diverse curve chiave e sono state demolite anche le vecchie tribune e lo chalet Raidillon per costruire nuove strutture più moderne.

I miglioramenti della sicurezza della pista sono principalmente volti a ottenere una licenza FIM di grado C, necessaria per ospitare il ritorno della 24 Ore di Spa per le moto, che si terrà a giugno di quest'anno. Ma le vie di fuga più ampie e le nuove aree con la ghiaia vanno anche a beneficio delle gare automobilistiche, sulla scia di una serie di gravi incidenti avvenuti negli ultimi due anni in Formula 2, nella W Series e nella 24 Ore di Spa.

Spa-Francorchamps track work in progress

Spa-Francorchamps track work in progress

Photo by: Circuit Spa-Francorchamps

È stata aggiunta la ghiaia in diverse curve, ma è stata la rielaborazione della via di fuga di Eau Rouge e Raidillon ad aver attirato il maggior interesse. Contrariamente alle false voci sui social media, il layout originale rimane intatto, ma le vie di fuga in asfalto su entrambi i lati saranno ampliate. A causa del terreno difficile, in particolare sul lato destro dietro l'uscita dei box di endurance, l'allargamento della pista d'asfalto è un progetto elaborato, ma i lavori sul lato sinistro della pista si stanno rivelando ancora più importanti.

Alla fine dell’anno scorso è stato demolito l’iconico chalet del Raidillon per fare spazio a una nuova tribuna coperta con 4.600 posti a sedere e box VIP che dovrebbe essere completato entro il mese di aprile. La pista ha già condiviso sul web diversi altri cambiamenti chiave per la sicurezza. La vecchia tribuna endurance di fronte alla pitlane è stata livellata per essere sostituita da una nuova struttura, che secondo il circuito "è integrata meglio con l’ambiente circostante”.

Spa-Francorchamps track work in progress

Spa-Francorchamps track work in progress

Photo by: Circuit Spa-Francorchamps

La Source e Les Combes sono alcune delle curve per cui è prevista la via di fuga con la ghiaia, mentre l'uscita della curva 1 con l’erba lascia il posto alla ghiaia in una via di fuga ampliata. A Les Combes e Malmedy i guardrail sono stati spostati per dare spazio a una via di fuga più grande e l'asfalto sarà sostituito dalla ghiaia. Infine, anche alla Blanchimont si stanno svolgendo gli stessi lavori, con una via di fuga allargata, ghiaia e una nuova via di servizio. La velocissima curva a sinistra è stata teatro di diversi incidenti spaventosi nel corso degli anni e ora sta ricevendo degli aggiornamenti per migliorare la sicurezza sia per le moto che per le auto.

Spa-Francorchamps track work in progress

Spa-Francorchamps track work in progress

Photo by: Circuit Spa-Francorchamps

condividi
commenti
F1 | Aston Martin, è confermata l'uscita di Szafnauer dal team
Articolo precedente

F1 | Aston Martin, è confermata l'uscita di Szafnauer dal team

Articolo successivo

Apple pronta a produrre un film sulla F1 con Brad Pitt

Apple pronta a produrre un film sulla F1 con Brad Pitt
Carica i commenti