Racing Point: la clausola d'uscita di Perez non scadeva il 31 luglio

condividi
commenti
Racing Point: la clausola d'uscita di Perez non scadeva il 31 luglio
Di:
, Grand prix editor
Tradotto da: Matteo Nugnes
1 ago 2020, 09:15

La Racing Point ha rivelato che nel contratto di Sergio Perez non era presente una clausula di uscita da esercitare entro il 31 luglio.

La squadra di Silverstone sta trattando con Sebastian Vettel per convincerlo ad entrare a far parte della sua squadra per il 2021, quando cambierà nome diventando Aston Martin, nonostante abbia già due piloti sotto contratto.

La scorsa settimana, il messicano ha detto che era abbastanza ovvio comunque che sarà lui a lasciare la squadra se dovesse arrivare il ferrarista, visto che il compagno Lance Stroll è il figlio del proprietario del team.

Nel paddock si vociferava che la squadra avrebbe dovuto notificare la clausola d'uscita dal contratto entro il 31 luglio, ma il team principal Otmar Szafnauer ha rivelato che questa indicazione non era corretta.

"Di solito, non ci piace rivelare i dettagli dei nostri contratti" ha detto Szafnauer quando gli è stato chiesto se ci fosse una scadenza di questo tipo da Motorsport.com.

"Ma colgo l'occasione per dirvi che l'opzione di cui parlare non è vera. Non stanno così le cose".

Leggi anche:

Perez e la Racing Point sono stati evasivi quando gli è stato chiesto del loro futuro, ma entrambe le parti hanno ribadito che al momento c'è un contratto in vigore per il 2021.

Il messicano aveva precedentemente confermato che all'interno del suo contratto c'erano alcune clausole che consentivano una risoluzione anticipata dell'accordo, in gran parte relative agli accordi di sponsorizzazione.

La Racing Point sembra essere la miglior opportunità per Vettel per rimanere in Formula 1 nel 2021, dopo che la Ferrari ha deciso di non prolungare il suo contratto in scadenza alla fine dell'anno.

Vettel nella conferenza stampa di giovedì ha spiegato di non avere fretta per prendere una decisione per il suo futuro.

"Nulla è cambiato rispetto a quanto ho detto nelle ultime tre settimane o nelle gare precedenti. Non ho fretta. Voglio essere sicuro di prendere la decisione migliore per me stesso"

Perez invece questa settimana non ha avuto modo di commentare, essendo risultato positivo al COVID-19 e quindi escluso dal Gran Premio di Gran Bretagna, con il tedesco Nico Hulkenberg che sta correndo sulla sua Racing Point.

Alfa Romeo: due nuovi profili sul barge board

Articolo precedente

Alfa Romeo: due nuovi profili sul barge board

Articolo successivo

LIVE Formula 1, GP di Gran Bretagna: Libere 3

LIVE Formula 1, GP di Gran Bretagna: Libere 3
Carica i commenti