La Haas perde il ricorso al Tribunale d'Appello della FIA: Grosjean squalificato a Monza

condividi
commenti
La Haas perde il ricorso al Tribunale d'Appello della FIA: Grosjean squalificato a Monza
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
02 nov 2018, 09:50

L'esclusione dalla classifica del GP d'Italia di Romain Grosjean è stata confermata in appello a Parigi. La Haas ha perso il ricorso per non aver adeguato il fondo della VF-18 alla direttiva tecnica che era stata emessa dalla FIA. Le motivazioni della sentenza saranno pubblicate in seguito.

Haas perde. Renault vince. Il Tribunale d’Appello della FIA ha bocciato l’appello della squadra americana per l’esclusione di Romain Grosjean dal GP d’Italia dopo che il pilota francese aveva tagliato il traguardo a seguito del reclamo che è stato presentato dalla Renault in merito al T-Tray che non era in regola, in quanto lo splitter non rispettava raggi di 50 mm negli spigoli.

La Haas, in realtà, non aveva fatto in tempo ad adeguare il T-tray della VF-18 per rispettare una direttiva tecnica che era stata emessa dalla FIA prima del GP di Ungheria.

La Federazione Internazionale aveva dato tempo al team USA di mettersi in regola entro Monza, ma i tecnici di Gunther Steiner avevano scritto un lungo carteggio alla FIA per spiegare che la modifica non poteva essere effettuata in tempo per il GP d'Italia dal momento che il team doveva rispettare il periodo di fermo estivo imposto dalle regole, tant’è che i commissari tecnici avevano ammesso le due Haas al GP d’Italia, mentre avrebbero dovuto contestare l’irregolarità alle verifiche.

Il Tribunale d’Appello della FIA dopo aver ascoltato le parti ed esaminato le loro osservazioni, ha deciso:

  • di mantenere la decisione n. 42 dei Commissari Sportivi del Gran Premio d'Italia 2018 svoltosi a Monza prova del Campionato del Mondo FIA di Formula 1 2018;
  • confermare l'esclusione della vettura numero 8 dell’Haas F1 Team dal Gran Premio d'Italia 2018 svoltosi a Monza;
  • di ordinare all'ASN competente di trarre, a seconda dei casi, le conseguenze di questa sentenza.

Ad oggi, solo il dispositivo della decisione è stato notificato alle parti. La sentenza completa, con le motivazioni, verrà comunicata in seguito.

"Ovviamente siamo delusi di non aver vinto il nostro appello", ha detto Gunther Steiner, team principal Haas. "Andiamo semplicemente avanti e guardiamo alle ultime due gare dell'anno per continuare a lottare in pista, guadagnare più punti e concludere la nostra stagione migliore da quando siamo in Formula 1."

La Renault così mantiene 30 punti di vantaggio nella classifica del mondiale Costruttori proprio sulla Haas.

Articolo successivo
Hamilton: "Alonso? Il suo errore è stato credere di controllare il mercato piloti 2014"

Articolo precedente

Hamilton: "Alonso? Il suo errore è stato credere di controllare il mercato piloti 2014"

Articolo successivo

Daniel Ricciardo ci ripensa, sarà al via delle ultime due gare stagionali con la Red Bull

Daniel Ricciardo ci ripensa, sarà al via delle ultime due gare stagionali con la Red Bull
Carica i commenti