Horner: "Chi ha lottato per i titoli 2021 sarà indietro? Vedremo"

Secondo il team principal della Red Bull, il fatto che fino all'ultima gara dell'anno ci sia stata battaglia per il titolo non significa che il progetto 2022 sia stato penalizzato, anche se la possibilità di vedere nuovi team al vertice è comunque plausibile, come sottolinea pure Toto Wolff.

Horner: "Chi ha lottato per i titoli 2021 sarà indietro? Vedremo"

In Red Bull c'è la speranza che la lotta per il titolo piloti 2021 di Formula 1 non abbia compromesso troppo il lavoro sulla prossima stagione, nella quale anche la Ferrari potrebbe tornare nella mischia.

Il team di Milton Keynes è stato impegnato nella bagarre serrata con la Mercedes fino alla gara finale, sia per il Mondiale Piloti che per quello Costruttori.

Altre squadre, invece, hanno potuto concentrarsi da molto prima sul 2022 e la Scuderia di Maranello è una di queste.

Con le nuove regole in arrivo, chi ha cominciato a lavorare fin da subito sui progetti per la stagione che verrà potrebbe essere avvantaggiato, come spiega il team principal Christian Horner, che comunque si dice anche ottimista su quanto fatto dalla sua compagine.

"Se la Ferrari si presenterà con una macchina più veloce demolendo i rivali alla prima gara, allora si potrà dire che probabilmente la lotta per il titolo ha compromesso il nostro lavoro sul 2022", ha detto Horner.

"Penso però che tutti noi, consapevoli dei grandi cambiamenti del regolamento per il 2022, abbiamo saputo applicare le nostre risorse di conseguenza".

"Sono sicuro che ogni squadra abbia fatto ciò che ritiene giusto, mettendo pressione sull'organizzazione, ovviamente. Ma è qui che penso che la nostra sia stata eccezionale, perché mantenere un tasso di sviluppo su nuovi regolamenti e restare concentrati sulla vettura di quest'anno abbia richiesto uno sforzo monumentale. L'impegno mostrato da tutto il team è stato fenomenale".

"Vedremo tutto solo quando torneremo in azione tra un paio di mesi, con monoposto completamente nuove. Saranno chiaramente diverse, si guideranno in altro modo e scopriremo chi ci ha capito di più e chi di meno. Tutto ricomincia da capo".

F1 2022

F1 2022

Photo by: Formula 1

Toto Wolff, ha calcolato che, oltre ai rivali che hanno beneficiato di uno sviluppo anticipato, il sistema di handicap aerodinamico ponderato - che consente più lavoro nella galleria del vento e CFD per le squadre classificatesi più indietro - potrebbe rimescolare ulteriormente le carte.

"Stiamo tutti lavorando secondo il medesimo budget cup e i concetti sono nuovi - ha detto il capo della Mercedes - "E' stato introdotto il regolamento aerodinamico, dove le squadre in base alla loro posizione nel campionato hanno avuto un po' più di margine di operazione".

"Quindi è possibile che le squadre che non hanno lottato per il Mondiale nel 2021, quindi diciamo Ferrari, McLaren, Aston Martin e Alpine per esempio, siano in grado di presentarsi con progetti studiati approfonditamente da più tempo rispetto a tutti gli altri".

"Ci sta tutti, penso che dobbiamo aspettarci lotte molto più serrate per i titoli e i successi in gara rispetto a prima, il che è eccitante".

condividi
commenti
Video | TOP 5: I migliori momenti del 2021 nel Motorsport
Articolo precedente

Video | TOP 5: I migliori momenti del 2021 nel Motorsport

Articolo successivo

F1 | Red Bull, le tappe di un Mondiale arrivato dando... tutto!

F1 | Red Bull, le tappe di un Mondiale arrivato dando... tutto!
Carica i commenti