Hamilton: "Non sono a mio agio con il posteriore della W12"

Il campione del mondo ha concluso in anticipo il turno del mattino a causa di una uscita di pista in curva 13 ed ha affermato di non essere ancora perfettamente a proprio agio con il retrotreno della W12.

Hamilton: "Non sono a mio agio con il posteriore della W12"

Se la giornata di ieri, che ha dato il via alla tre giorni di test pre-stagionali in Bahrain, si era aperta con una Mercedes in difficoltà, oggi il team sette volte campione del mondo ha subito mostrato gli artigli ottenendo con Valtteri Bottas il miglior tempo assoluto.

Il finlandese è riuscito in questo modo a riscattare la delusione del venerdì, quando aveva percorso solamente 6 giri nel corso della mattinata a causa di un guasto al cambio che l’ha costretto ai box per lungo tempo.

Sorte differente è invece toccata oggi a Lewis Hamilton. Il campione del mondo non ha accusato alcun problema meccanico al mattino, ma è stato protagonista di un’uscita di pista in curva 13 che di fatto ha messo fine in anticipo al suo programma di lavoro.

Lewis è riuscito a percorrere 58 giri, segnando il crono di 1’33'399 che l’ha proiettato in penultima posizione nella classifica dei tempi. Più che il responso cronometrico, assolutamente irrilevante in questa fase della stagione, ciò che ha preoccupato Hamilton è stato il chilometraggio limitato accumulato sino ad ora, specie se paragonato alle maratone che le frecce d’argento compivano negli anni scorsi.

"Oggi ho percorso circa una sessantina di giri e Valtteri sta per scendere in pista” ha dichiarato Lewis una volta sceso dalla W12 al termine della sessione mattutina. “Non abbiamo coperto una distanza chilometrica che avremmo voluto, soprattutto se paragonata agli altri anni”.

"Abbiamo meno chilometraggio di alcuni dei nostri rivali, come ad esempio la Red Bull. Stiamo solo cercando di attenerci al nostro programma, cercare di percorrere il massimo numero di giri ed essere il più efficienti possibile".

Al termine di questo secondo giorno di test la domanda che tutti gli osservatori si stanno ponendo riguarda lo stato di forma del team sette volte campione del mondo. Il guasto al cambio accusato nella giornata di ieri ha fatto suonare un primo campanello d’allarme, ma è soprattutto una mancanza di fiducia al posteriore ad aver preoccupato, seppur relativamente, Hamilton.

“È il secondo giorno di test, siamo solo impegnati a fare il nostro lavoro. Ci stiamo solo concentrando per cercare di capire la macchina. Non c'è motivo di preoccuparsi ancora. Tutti si stanno concentrando sui loro programmi, ed è quello che stiamo facendo anche noi".

“Con questo nuovo cambiamento di regolamento non siamo ancora a nostro agio con il posteriore, ma stiamo cercando di trovare una soluzione".

L’uscita di pista avvenuta in mattinata è stata determinata da questo scarso feeling con il retrotreno della W12? A sentire Lewis la spiegazione potrebbe essere molto più banale…

"Credo che oggi il vento penso abbia soffiato in direzione opposta. Oggi la pista era molto diversa da ieri”.

"In alcuni punti si poteva spingere dove non si poteva ieri, ma c’erano molte raffiche come ho scoperto in curva 13”.

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B

Lewis Hamilton, Mercedes W12, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

I componenti del Team Mercedes al lavoro sull'auto di Lewis Hamilton, Mercedes

I componenti del Team Mercedes al lavoro sull'auto di Lewis Hamilton, Mercedes
5/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes

Lewis Hamilton, Mercedes
6/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes

Lewis Hamilton, Mercedes
7/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes

Lewis Hamilton, Mercedes
8/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
9/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
10/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12, entra in pit lane

Lewis Hamilton, Mercedes W12, entra in pit lane
11/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes, entra nella sua monoposto

Lewis Hamilton, Mercedes, entra nella sua monoposto
12/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes, nel garage

Lewis Hamilton, Mercedes, nel garage
13/22

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

La vettura di Lewis Hamilton, Mercedes W12, dopo il testacoda

La vettura di Lewis Hamilton, Mercedes W12, dopo il testacoda
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'auto di Lewis Hamilton, Mercedes W12, viene caricata sul carro attrezzi

L'auto di Lewis Hamilton, Mercedes W12, viene caricata sul carro attrezzi
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'auto di Lewis Hamilton, Mercedes W12, viene caricata sul carro attrezzi

L'auto di Lewis Hamilton, Mercedes W12, viene caricata sul carro attrezzi
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lewis Hamilton, Mercedes W12
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
F1, Test Bahrain, Day 2: Bottas risveglia la Mercedes

Articolo precedente

F1, Test Bahrain, Day 2: Bottas risveglia la Mercedes

Articolo successivo

F1, Test Bahrain 2021, Giorno 2: l'analisi di Chinchero

F1, Test Bahrain 2021, Giorno 2: l'analisi di Chinchero
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento Test di marzo in Bahrain
Sotto-evento Sabato
Piloti Lewis Carl Davidson Hamilton
Team Mercedes
Autore Marco Di Marco