Vettel: "Speriamo di essere così vicini anche domani"

Il tedesco riporta la Ferrari in prima fila e un po' gli brucia aver mancato la pole solo per 74 millesimi

Vettel:

L'aver riportato la Ferrari in prima fila dopo 38 Gp ha sicuramente regalato una bella soddisfazione a Sebastian Vettel, anche se gli appena 74 millesimi di ritardo dal poleman Lewis Hamilton hanno lasciato anche un pizzico di amaro in bocca per quella che poteva essere la sua prima pole position con il Cavallino.

"Sono felice, ma da un certo punto di vista anche dispaciuto che mi sia mancato meno di un decimo per la pole position. Forse avrei potuto fare quel pelino meglio, ma magari l'anno prossimo sarò più fortunato. Sicuramente è un ottimo risultato in queste condizioni e in gara tutto può succedere. Quel che è certo è che abbiamo una buona posizione di partenza" ha detto a caldo Seb al termine delle qualifiche del Gp della Malesia.

Quando gli è stato fatto notare appunto il dato statistico delle 38 gare senza prima fila, il quattro volte iridato ha preferito sottolineare la competitività della SF15-T in tutte le condizioni: "E' bello saperlo, perché io onestamente non tenevo il conto fino all'anno scorso. E' una bella sensazione, ma credo che non sarà un caso unico in questa stagione. Le condizioni ci hanno un po' aiutato, ma io credo che la nostra macchina sia buona e che siamo siamo preparati per domani, sia che si corra con l'asciutto che con il bagnato".

E sotto sotto Vettel cova la speranza di rimanere vicino alle Mercedes anche domani: "Credo che abbiamo fatto tutto bene, perché non mancava troppo per fare la pole. Sono arrivato vicino e speriamo di essere altrettanto vicini domani e di avere modo di attaccare. Però bisogna anche tenere i piedi per terra perché la Mercedes ha una vettura molto veloce. Sicuramente proveremo a dargli fastidio".

Ovviamente sarà importante partire bene per sfruttare la prima fila, ma il tedesco guarda più avanti: "La partenza è sempre importante per tutti. Prima di tutto bisognerà difendere la seconda posizione e poi magari attaccare il leader nel corso del primo giro. La gara comunque sarà lunga e difficile, quindi dobbiamo sempre farci trovare pronti e concentrari".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie