GP Austria: gomme Pirelli più rigide anche in FP3 se piove venerdì

La FIA in accordo con la Pirelli avrebbe deciso di estendere anche alle prove libere del sabato mattina il collaudo dei due treni di C4 con le gomme posteriori rinforzate, qualora si registrasse una sessione bagnata al venerdì. L'intenzione è di fare debuttare la nuova costruzione in occasione del GP di Gran Bretagna a Silverstone.

GP Austria: gomme Pirelli più rigide anche in FP3 se piove venerdì

Le previsioni meteo a Spielberg sono molto variabili: nel weekend del GP d’Austria non è scongiurato il rischio pioggia. La FIA in accordo con la Pirelli avrebbe deciso di estendere l’uso dei due treni di gomme con la costruzione più rigida anche alle prove libere del sabato mattina, se una sessione del venerdì dovesse essere bagnata.

Il fornitore unico ha deciso di mettere a disposizione due treni di C4 per valutare gli pneumatici posteriori con una carcassa che è stata rivista in funzione delle esperienze maturate nei test di sviluppo delle gomme da 18 pollici che hanno bisogno di una struttura più solida per resistere alle sollecitazioni a cui sono sottoposte le ribassate.

L’intenzione è di deliberare queste gomme nuove in Austria per fare in modo che possano essere fornite alle squadre già a partire dal successivo GP di Gran Bretagna in programma a Silverstone.

Ovviamente questo sarà uno dei temi che terranno banco nel paddock durante il secondo weekend in Stiria.

La Federazione Internazionale vorrebbe adottare i nuovi pneumatici al più presto per evitare che si possano ripetere i cedimenti che si erano registrati durante il GP dell’Azerbaijan, quando la posteriore sinistra dell’Aston Martin di Lance Stroll e quella della Red Bull di Max Verstappen si afflosciarono in pieno rettilineo: la FIA potrebbe far valere la questione di sicurezza per imporre un cambio regolamentare senza che i team possano porre alcuna obiezione.

condividi
commenti
Igora Drive sarà modificato per ospitare la F1 nel 2023

Articolo precedente

Igora Drive sarà modificato per ospitare la F1 nel 2023

Articolo successivo

Ferrari premiata con tre stelle per la sostenibilità ambientale

Ferrari premiata con tre stelle per la sostenibilità ambientale
Carica i commenti