Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo
Prime
Formula 1 Analisi

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

Di:

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

La data del 1° febbraio 2019 ha segnato un momento importantissimo per il marchio Alfa Romeo: la nascita della scuderia di Formula 1, Alfa Romeo Racing, ha riportato ufficialmente il Biscione nel circus.

In realtà, il prosieguo di questa iniziativa si è rivelato molto ben diverso dietro le quinte rispetto a quello che all'apparenza ci si poteva aspettare e - probabilmente - si voleva far credere.

condividi
commenti

Fotogallery F1: il gran duello del GP di Spagna

Ecco le foto più belle del Gran Premio di Spagna, andato in scena questo pomeriggio al Circuit de Barcelona-Catalunya vinto da Lewis Hamilton dopo un bel duello con Max Verstappen.

Mercedes superiore con Lewis, Red Bull con le spalle al muro

Il GP di Spagna ha dato una mazzata alle ambizioni della Red Bull che è giunta a Barcellona nella convinzione che la RB16B fosse la monoposto migliore. Hamilton ha dimostrato che non è più così e grazie a una perfetta combo di pilota, vettura e strategia la W12 ha centrato la terza vittoria in quattro appuntamenti. Il distacco in classifica mondiale è solo di 14 punti, ma la deriva della stagione è già tornata in mano alla Stella.

Retroscena Red Bull: Verstappen è entrato ai box non chiamato!

L'ingegnere di pista di Max al giro 24 aveva detto via radio all'olandese che sarebbe dovuto rientrare ai box nel giro successivo, ma Verstappen ha frainteso e ha preso la corsia dei box nella stessa tornata, sorprendendo la squadra di Milton Keynes che ha reagito al meglio, limitando la sosta a 4"2, visto che i meccanici non lo stavano aspettando.

Bottas: "Il sorpasso di Leclerc mi ha complicato la gara"

Valtteri Bottas chiude al terzo posto il Gran Premio di Spagna di Formula 1. Il finlandese è autore di una prestazione di sostanza, concludendo con il minimo risultato accettabile nel caso in cui si guidi una Mercedes W12. Punti pesanti per il campionato costruttori, ma per Valtteri la gara è stata tutt'altro che perfetta

Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Verstappen: "Io vittima della situazione. Me lo aspettavo"

Verstappen ha visto sfumare la seconda vittoria della stagione a pochi giri dalla fine, rimontato da un furente Lewis Hamilton voglioso di rifarsi dopo il sorpasso subito in partenza.

Binotto: "E' un risultato di squadra, non solo dei piloti"

Il team principal della Ferrari ha sottolineato i progressi compiuti dalla SF21 sul tracciato di Barcellona ed ha sottolineato come la prestazione odierna sia figlia del lavoro svolto da tutta la squadra.

Ferrari, Sainz: "Ci manca velocità in rettilineo"

Settimo posto agrodolce per Carlos Sainz. Lo spagnolo è autore di una gara di sostanza ma, a differenza del compagno di team, non è riuscito a sfruttare al meglio la SF21 anche per via di una partenza non perfetta in cui si è ritrovato a centro gruppo senza spazio per attaccare alla prima curva

JAS inserisce nel programma giovani Young, correrà nel TCR Europe

Articolo precedente

JAS inserisce nel programma giovani Young, correrà nel TCR Europe

Articolo successivo

Hyundai presenta una i30 N TCR rinnovata

Hyundai presenta una i30 N TCR rinnovata
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM , Formula 1 , TCR , WTCR , ETCR
Team Romeo Ferraris , Alfa Romeo Racing
Autore Francesco Corghi