Kubica: "Un vero peccato, ma fa parte del gioco"

Robert spiega l'errore che lo ha estromesso dal Rally delle Canarie

Kubica:
Robert Kubica ha parlato al termine del Rally delle Isole Canarie per spiegare i motivi del suo amaro ritiro durante la decima tappa. Il pilota polacco, al volante della Citroen DS3 RRC, aveva dominato il venerdì, vincendo tutti e otto gli appuntamenti, mentre questa mattina era partito comunque molto bene, chiudendo la nona Prova Speciale in seconda posizione, subito alle spalle del vincitore finale, Jan Kopecky. "E' stato un vero peccato. Ero in discesa, in un tratto veloce del percorso, quando, arrivati ad una curva da fare in terza marcia, ho perso il posteriore della mia macchina - ha spiegato l'ex pilota di F1 - Avevo già un po' di problemi di stabilità al retrotreno, ma appena ho toccato i freni mi sono trovato di traverso, ancor prima di imboccare la curva." "Non mi ero girato completamente - ha proseguito Robert - per cui ho provato a mollare i freni sperando di poter riprendere il controllo, ma quel punto ero già troppo veloce e con la posteriore sinistra ho urtato le barriere di protezione e subito dopo anche con l'anteriore. Peccato ma sono cose che possono capitare." Infine Kubica ha concluso con un commento sulla sua prestazione in questo Rally delle Canarie: "Ieri è stata una giornata molto buona per noi, ci è stata utile per accumulare dati e fare esperienza, essendo debuttanti. Oggi è stato tutto il contrario, ma fa parte del gioco e lo accetto."

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Robert Kubica
Articolo di tipo Ultime notizie