Spengler trionfa ad Oschersleben e ora ci crede

Spengler trionfa ad Oschersleben e ora ci crede

Il canadese della BMW ora ha solo 11 punti da recuperare su Paffett, oggi secondo con la Mercedes

La corsa al titolo del DTM si fa sempre più calda grazie alla bella vittoria ottenuta da Bruno Spengler ad Oschersleben, che rende il canadese della BMW il principale antagonista di Gary Paffett, che comunque è riuscito a limitare i danni piazzando la sua Mercedes in seconda posizione. Per il vice-campione, passato quest'anno dalla Mercedes alla BMW, si tratta della terza affermazione stagionale e gli consente di ridurre ad 11 lunghezze il suo distacco dal rivale britannico nella classifica del campionato: abbastanza, ma non troppi quando in palio ce ne sono ancora 50. Spengler ha sfruttato al meglio la pole position ottenuta ieri, portandosi al comando fin dalla prima curva e riuscendo ad incrementare il suo vantaggio fino ad oltre 4" nel primo stint di gara. Nella seconda parte della corsa però è arrivata la risposta del collaudatore della McLaren, che però non è mai arrivato abbastanza vicino da tentare l'attacco, dovendosi accontentare di ttagliare il traguardo con poco più di mezzo secondo di ritardo. Al via Paffett aveva anche ceduto la seconda posizione al compagno di squadra Jamie Green, andando però a riprendersela dopo poche curve, lasciando il connazionale, anche lui ancora in corsa per il titolo, a correre solitario in terza posizione praticamente per tutto il resto della contesa. La top five poi si completa con un tandem di BMW composto da quella di Dirk Werner e da quella di Augusto Farfus, con il tedesco che quindi è andato a cogliere il suo miglior risultato in carriera nella serie. Solo sesta la prima delle Audi, che è quella di Mike Rockenfeller, che ha chiuso seguito da Robert Wickens e Mattias Ekstrom. Quest'ultimo ha dovuto fare i conti con una partenza sciagurata, seguita da un'uscita di pista alla prima curva, riuscendo però poi in una bella rimonta. Ritirato per un contatto nelle prime fasi di gara Edordo Mortara: il pilota italiano si è toccato con Ralf Schumacher, finendo per danneggiare in maniera irreparabile la sua Audi. La classifica del campionato (primi cinque): 1. Paffett 127; 2. Spengler 116; 3. Green 108; 4. Rockenfeller 75; 5. Mortara 74.

DTM - Oschersleben - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Piloti Bruno Spengler
Articolo di tipo Ultime notizie