WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
41 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
55 giorni
WRC
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
26 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
35 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
61 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
76 giorni
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Evento in corso . . .
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
61 giorni

Dakar, Camion, Tappa 8: Sotnikov vince subito con il turbo nuovo!

condividi
commenti
Dakar, Camion, Tappa 8: Sotnikov vince subito con il turbo nuovo!
Di:
14 gen 2018, 21:57

Il russo nella prima parte della tappa Marathon ha avuto problemi alla sovralimentazione del suo Kamaz per cui ha dovuto sostituire nella notte la turbina. Nikolaev, leader della gara, lo ha mandato alla carica e ha preceduto Villagra con l'Iveco.

Team Kamaz Master al bivacco
#501 Team De Rooy Iveco: Federico Villagra, Ricardo Adrian Torlaschi, Adrian Arturo Yacopini
Dmitry Sotnikov, Team Kamaz Master
#501 Team De Rooy Iveco: Federico Villagra, Ricardo Torlaschi, Adrian Yacopini
#507 Team Kamaz Master: Ayrat Mardeev, Aydar Belyaev, Dmitry Svistunov
Airat Mardeev, Team Kamaz Master
#500 Team Kamaz Master: Eduard Nikolaev, Evgeny Yakovlev, Vladimir Rybakov
#505 Tatra Buggyra Racing: Martin Kolomy, Jiri Stross, Rostislav Plny, #532 Tatra Buggyra Racing: Ma

Rispetto a moto e auto la seconda frazione della tappa Marathon è stata sensibilmente più corta: la carovana dei bisonti della strada ha effettuato un percorso diverso per raggiungere Tupiza, dove ci sarà solo l’arrivo dell’ottava tappa di questa 40esima edizione della Dakar molto dura, tecnica, che aggiunge adesso anche le proibitive condizioni meteo, ragion per cui la tappa di domani, lunedì 15 è già stata annullata e i mezzi proseguiranno in trasferimento alla volta di Salta, in Argentina, per lasciare la Bolivia senza troppi rimpianti.

La notizia non può certo far piacere a Federico Villagra che si gioca le residue speranze di andare a riacciuffare il leader della classe dei camion, vale a dire Edoard Nikolaev. Vedere scomparire un giorno dalla gara gioca ovviamente a vantaggio di chi si trova saldamente in testa alla corsa.

Il vincitore della scorsa edizione sa benissimo che i tre quarti d’ora che ha ancora di vantaggio potranno bastare e avanzeranno se non commetterà errori. Per il momento il russo con il poderoso Kamaz ha deciso di giocare di rimessa, specie dopo che i suoi scudieri ieri ne hanno viste succedere di tutti i colori.

Dmitry Sotnikov aveva patito la rottura del turbo sul suo Kamaz, mentre il compagno di squadramAirat Mardeev era arrivato al bivacco di Uyuni su tre ruote dopo una serie di forature che ne hanno rallentato il passo. Sostituito il sistema di sovralimentazione dal meccanico in cabina Mustafin, Sotnikov ha avuto oggi il compito di fare l’andatura dell’Armata Russa ed è andato a vincere la speciale di 381 km, lasciando “El Coyote” a 5’11”.

L’argentino, però, è stato molto bravo perché è riuscito a rosicchiare altri 3’22” allo zar Nikolaev, proseguendo la sua tattiva di logoramento, sebbene non potesse fare affidamento su Ton Van Genugten, l’olandese guarda spalle di Villagra che oggi ha pagato oltre un quarto d’ora con il suo Iveco Powerstar, lasciando Federica nella rete di ben tre Kamaz, dopo la doppietta che i due equipaggi del team De Rooy avevano firmato ieri.

La terza posizione di giornata è andata ad Airat Mardeev, staccato di 6’28” dal compagno di squadra Sotnikov, mentre Nikolaev ha chiuso quarto con 8’33” dal vincitore di oggi. Di fatto la temibile e temuta tappa Marathon non ha modificato la fisionomia della classifica nella lotta fra i due Titani.

Shiarhei Viazovic ha concluso la speciale rischiando un brutto incidente con il Maz 5309RR poco prima del traguardo: il bielorusso oggi ha perso la terza posizione assoluta a vantaggio del Liaz 111.154 di Martin Macik accumulando un ritardo di un'ora e 19 minuti.

Nel tentativo di recuperare per poter ambire ancora al podio è quasi decollato mentre stava procedendo in piena velocità: qui sotto è possibile osservare il breve video di quanto gli sia andata bene...

 

La classifica generale

8. Tappa (Uyuni - Tupiza)
Speciale di 381 km - trasferimento 180 km – totale 561 km

Pos. Pilota/navigatore Camion Tempo/distacco
1 Nikolaev-Yakolaev-Rybakov Kamaz 4326 28.15'06"
2 Villagra-Torlaschi-Yacopini Iveco Powerstar 46'25"
3 Macik-Tomasek-Mrkva Liaz 111.154 3.29'25"
4 Viazovich-Haranin-Zhyhulin Maz 5309RR 3.59'35"
5 Mardeev-Belyaev-Svistunov Kamaz 4326 4.23'20"
6 Van Genugten-Der Kinderen-Willemsen Iveco Powerstar 4.31'08"
7 Sugawara-Takahashi-Zhyhulin Hino 500 Series 5.13'51"
8 Ardavichus-Bruynkens-Huisman Iveco Powerstar 5.28'16"
9 Sotnikov-Akhmadeev-Mustafin Kamaz 4326 5.55'13"
10 Van den Heuvel-Van Oort-Van Rooij Scania 6'19"34"

 

Articolo successivo
Dakar, Quad, Tappa 8: primo acuto di Vitse, perde colpi Hernandez

Articolo precedente

Dakar, Quad, Tappa 8: primo acuto di Vitse, perde colpi Hernandez

Articolo successivo

Dakar, Al-Attiyah: "Se succede qualcosa a Sainz saprò approfittarne!"

Dakar, Al-Attiyah: "Se succede qualcosa a Sainz saprò approfittarne!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 8: Uyuni - Tupiza
Piloti Dmitry Sotnikov
Team Team Kamaz Master
Autore Franco Nugnes