Adriatico, PS2: Scandola concede il bis

Adriatico, PS2: Scandola concede il bis

Il pilota della Skoda precede sempre le due Ford di Basso e Chardonnet. Trentin comanda nel TRT

La terra è il fondo preferito di Umberto Scandola ed il pilota veronese lo sta dimostrando in questo Rally dell'Adriatico. Al volante di una ormai vecchia Skoda Fabia S2000, l'ex campione tricolore ha concesso il bis anche nel secondo passaggio sugli 8,18 km della "Avenale".

In questo modo ha quindi consolidato la sua leadership, portando il suo vantaggio nei confronti della Ford Fiesta R5 LDI alimentata a GPL di Giandomenico Basso a 3"7. Continua a brillare poi anche il francese Sebastien Chardonnet, che in questa PS2 ha staccato il secondo tempo ed ora è solo 1"2 più indietro rispetto a Basso.

Per ora è un po' in affanno il campione in carica Paolo Andreucci, quarto a 7"9: il pilota toscano ha pagato la sua posizione di partenza che di fatto gli ha imposto di pulire la strada per tutti gli altri, ma anche un problemino alla valvola Pop-off della sua Peugeot 208 T16 nel primo passaggio.

Dietro di lui la Peugeot 208 di Stefano Albertini si è ripresa la quinta posizione ai danni della Fiesta R5 di Simone Tempestini, mentre la Skoda Fabia S2000 del finlandese Teemu Suninen resta in settima piazza, davanti alla Peugeot 207 S2000 di Mauro Trentin, che con l'ottavo posto assoluto comanda la classifica del Trofeo Rally Terra, che divide questo impegno con il Tricolore.

Il portacolori del Power Car Team ha un margine di 6"2 sulla Ford Fiesta R5 di Luigi Ricci, mentre l'ex leader Giovanni Manfrinato è precipitato al quarto posto a 13"6 con la sua Mitsubishi Lancer EVO IX. Per quanto riguarda il Produzione, Fabrizio Andolfi ha consolidato la leadership della sua Renault Clio, mentre nello Junior comanda sempre Alberto Rossi, la cui Peugeot 208 R2 ha un vantaggio di 8"3 sull'identica vettura affidata a Michele Tassone.

CIR/TRT, Rally Adriatico, 01/05/2015
Classifica dopo la PS2 (primi dieci)
1. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 - 10'48"7
2. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 LDI - +3"7
3. Chardonnet/De La Haye - Ford Fiesta R5 - +4"9
4. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 - +7"9
5. Albertini/Fappani - Peugeot 208 T16 - +12"4
6. Tempestini/Chiarcossi - Ford Fiesta R5 - +13"9
7. Suninen/Markulla - Skoda Fabia S2000 - +20"3
8. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +29"4
9. #NC3/Farnocchia - Ford Fiesta R5 - +30"4
10. Costenaro/Bardini - Peugeot 207 S2000 - +30"4

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Giandomenico Basso , Sébastien Chardonnet , Umberto Scandola
Articolo di tipo Ultime notizie