Svelata la Rimac E-Runner Concept_One da 1,1 MW!

Svelata la Rimac E-Runner Concept_One da 1,1 MW!

Nobuhiro “Monster” Tajima e la factory croata hanno unito le forze per un poderoso assalto alla Pikes Peak

Il Team Apev with Monster Sport, squadra corse guidata da una leggenda internazionale delle cronoscalate come il giapponese Nobuhiro "Monster" Tajima, e la factory croata Rimac Automobili hanno dato vita a una collaborazione finalizzata a una sfida letteralmente senza precedenti. L'edizione 2015 della Pikes Peak vedrà infatti al via un nuovo “mostro” elettrico capace di una potenza di 1,1 MW: si tratta della Tajima Rimac E-Runner Concept_One, che punterà al successo nella classica del Colorado.

Sfiderà nella stessa categoria, nonché per la classifica assoluta, il neozelandese Rhys Millen, che sarà impegnato nella mitica competizione USA a bordo della rivale Drive eO PP03. La strada montana che si inerpica verso la cima del Pikes Peak è lunga 19,9 km e termina a 4.301 metri sul livello del mare. I motori a benzina hanno problemi di alimentazione alle quote più alte e la potenza si riduce di oltre il 40 per cento. I propulsori elettrici non usano però... l’ossigeno, così il driver nipponico (come l'avversario del team lettone) disporrà di piena potenza dall’inizio al traguardo.

La Tajima Rimac E-Runner Concept_One, che sfrutta l'esperienza congiunta di decenni di attività nelle gare di velocità in salita e nella realizzazione di veicoli stradali ad emissioni zero, è alimentata da quattro motori elettrici indipendenti, che le conferiscono una potenza complessiva di oltre 1.100 kW (1.475 cavalli). Ciò rappresenta il… doppio della “cavalleria” che “Monster” Tajima ebbe in macchina nel 2014 allorché ruppe il suo stesso record nella Pikes Peak, fermando il cronometro su 9'43”90.

È curioso notare che non ci sono cambi o differenziali installati sulla vettura. La potenza di ogni motore viene trasferita in maniera indipendente alla ruota designata da un innovativo sistema di trasmissione a catena, sviluppato appositamente per il progetto, che permette di risparmiare un sacco di peso e di spazio. Abbracciando la tecnologia elettrica stradale elaborata della Rimac Automobili, la Tajima E-Runner Concept_One dispone infatti di una versione “racing” del sistema di controllo dinamico della trazione, implementato la prima volta sulla quasi omonima Concept_One stradale. La coppia massima del mezzo è di 1.500 Nm, la massima frenata a recupero di 400 kW e la batteria da 57 kWh, numeri che la dicono lunga sulla sua “poderosità”...

Il Rimac AWTV (All Wheel Torque Vectoring) regola la coppia motrice di ogni motore 100 volte al secondo. Il sistema può variarla su ciascuna ruota in funzione dell’angolo di sterzata, la velocità, le forze longitudinali e laterali, l’angolo d’imbardata e un numero elevato di altri parametri. La centralina gestisce i sensori e i dati raccolti attraverso complessi algoritmi matematici che calcolano la distribuzione della coppia ottimale al millisecondo. Questo consente al veicolo di sfruttare appieno gli pneumatici, spremere il massimo delle loro potenzialità e dare al conducente la dinamica del veicolo che egli desidera in ogni dato momento della cronoscalata di Colorado Springs. Nobuhiro avrà quindi a disposizione sia l'1,1 MW di potenza del motore, sia la massima aderenza in ciascuna delle 156 svolte montane della Pikes Peak.

“Abbiamo misurato l’accelerazione da 0-100 km/h in 2,2 secondi; 200 chilometri l’ora si raggiungono in 5,4 secondi da fermo. I numeri della sterzata e l’arresto sono impressionanti, ma cerchiamo di non rovinare la sorpresa. Siamo abbastanza sicuri che la Tajima Rimac e-Runner Concept_One batterà il record dell’anno precedente. Lui è un grande pilota, con esperienza da vendere. Il fatto interessante è che lui corse la sua prima Pikes Peak un anno prima che io nascessi: ventotto anni dopo, lavoriamo insieme per superare i limiti. Con il supporto dei migliori ingegneri e tecnici, la nostra tecnologia, powertrain, batteria e il sistema di torque vectoring, saremo in grado di spingere i confini della auto da corsa elettriche a un livello completamente nuovo. Lavorare con mister Tajima e il suo team è un’esperienza straordinaria di cui godiamo ogni secondo”, confessava Mate Rimac.

"La Pikes Peak è una delle cronoscalate più difficili del mondo, perché si svolge su una strada pubblica asfaltata, non in una pista, e le condizioni sono in continua evoluzione. Vogliamo sviluppare tecnologie e raccogliere esperienze in corsa per lo sviluppo di vetture stradali migliori, più sicure e, soprattutto, a zero emissioni: questo è il mio obiettivo. La Rimac Automobili è un'azienda abbastanza giovane, ma la mente e lo spirito della proprietà e delle maestranze sono fantastiche. Il livello della tecnologia, la professionalità e l'integrazione verticale che questa azienda è riuscita a raggiungere in così poco tempo mi ha sinceramente stupito. Sono molto contento di ciò, perché gli amici di Zagabria sono semplicemente il miglior partner che il Team Apev avrebbe potuto desiderare", ha detto “Monster” Tajima dopo il test effettuato a Rijeka al volante della barchetta nippo-croata.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Salite
Articolo di tipo Ultime notizie