WTCR, Guerrieri riapre tutto: "Honda grande, me la gioco"

Con due vittorie e due pole in Ungheria, il portacolori della Münnich Motorsport ora è salito a -22 in classifica e può contare su una Civic costruita dalla JAS sempre più consistente. Come le sue prestazioni, ovviamente.

WTCR, Guerrieri riapre tutto: "Honda grande, me la gioco"

Esteban Guerrieri ha completamente riaperto i giochi per il titolo piloti del FIA WTCR con una spettacolare prestazione all'Hungaroring.

Il pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport è stato quasi perfetto a Budapest piazzando la sua Honda Civic Type R prima sia in Q1 che in Q3, prendendosi così le Pole Position per Gara 1 e Gara 3 di domenica, che poi ha vinto dopo aver firmato anche un settimo posto (preziosissimo) in Gara 2 scattando a centro gruppo nella griglia invertita.

L'argentino totalizza la bellezza di 69 punti che lo portano a -22 dal leader Yann Ehrlacher, battuto in Gara 1 senza sudare nemmeno troppo.

"Sabato pioveva, mentre domenica era asciutto e non avendo mai guidato in queste condizioni, ho cercato di gestire i primi giri, che sono stati davvero difficili col freddo perché le gomme posteriori non si scaldavano, quindi mi sono messo a sbandare, come tutti penso - racconta Guerrieri - Dopo due o tre giri mi sono reso conto di quale fosse il ritmo di Yann, in quali curve fosse più forte, dunque ho cercato di difendermi. La nostra auto andava abbastanza bene, ma ovviamente sono molto soddisfatto".

Dopo aver cercato di tenersi fuori dai guai in Gara 2, il sudamericano ha replicato il successo anche in Gara 3 in quella che è stata una fantastica tripletta Honda-JAS Motorsport, avendo preceduto le Civic di Tiago Monteiro e Néstor Girolami, con Attila Tassi sesto.

Il trionfo non è comunque arrivato senza patemi perché mentre i suoi colleghi lo "proteggevano" dai rivali, il passaruota e lo splitter della sua vettura non gli hanno fatto certo passare 15 giri tranquilli...

“Sicuramente molto contento della vittoria. Prima di tutto ringrazio i miei compagni di squadra e amici per i punti presi e per il risultato. Sono molto felice di condividere il podio con loro. Per quanto riguarda la gara, ricordo che in Gara 2 sono andato sull’erba perché c'è stato un incidente nella seconda curva e lì ho sentito qualcosa che non andava. Tiago, che era alle mie spalle, mi ha detto a fine corsa che aveva visto qualcosa che vibrava, ma le macchine erano al parco chiuso e quindi non c’è stata la possibilità di dare un’occhiata più attenta".

"Così coi meccanici ho insistito nel controllare quando sono andato a schierarmi perché sentivo che in frenata qualcosa non era a posto. Hanno guardato il fondo e lo splitter e tutto sembrava ok. Il problema è che ad alta velocità avvertivo dei peggioramenti, infatti dal primo giro in poi ha iniziato a rompersi completamente la copertura superiore del passaruota e pure lo splitter ha cominciato a muoversi perché si era spaccato il supporto".

"Era davvero difficile frenare perché l’equilibrio aerodinamico era completamente disturbato, quindi è stata dura. La macchina era inguidabile e non accelerava nemmeno bene. Ma mi hanno protetto benissimo i miei compagni e ho potuto spingere più forte che potevo, non dovendo difendermi ovviamente, il che è stato fantastico, altrimenti sarei stato molto più lento. E siamo riusciti a tenere dietro chi ci seguiva, una grande opportunità colta per il campionato".

Guerrieri, che lo scorso anno nell'ultima gara si è dovuto accontentare del mesto ruolo di Vice-Campione, ora rilancia le sue ambizioni iridate potendo contare su una Honda costruita ad Arluno che è sempre più solida. Come del resto sono le sue prestazioni in quanto pilota...

"Adesso si va ad Aragón, ma quando siamo andati là per provare era sempre bagnata o umida. Era il nostro primo test con le Goodyear, le gomme nuove di quest’anno. E’ stato abbastanza utile, ma credo che sarà difficile essere competitivi come Lynk & Co, che sono fondamentalmente i nostri principali rivali da qui alla fine della stagione".

"Se piovesse molto, andrebbe meglio, ma avremo anche il peso di compensazione a frenarci, quindi vediamo. Al momento non ci siamo ancora seduti a pensare ad Aragón, ma lo faremo sicuramente nei prossimi giorni per pianificare la nostra migliore strategia e cercare di estrarre il massimo potenziale. Ma come ho detto, non sarà facile, quindi cerchiamo di fare del nostro meglio”.

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
1/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
2/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
3/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
4/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
5/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR leads
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR leads
6/14

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
7/14

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, second place Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, third place Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Jean-Karl Vernay, Mulsanne Alfa Romeo Giulietta TCR
Podio: il vincitore Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, second place Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, third place Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Jean-Karl Vernay, Mulsanne Alfa Romeo Giulietta TCR
8/14

Foto di: WTCR

Pole sitter Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Pole sitter Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
9/14

Foto di: WTCR

Pole sitter Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Pole sitter Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
10/14

Foto di: WTCR

Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
11/14

Foto di: WTCR

Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR, Nestor Girolami, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
12/14

Foto di: WTCR

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
13/14

Foto di: WTCR

Podio:il vincitore Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
Podio:il vincitore Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic TCR
14/14

Foto di: WTCR

condividi
commenti
WTCR, Tarquini sorride a metà: "Che disastro sul bagnato"

Articolo precedente

WTCR, Tarquini sorride a metà: "Che disastro sul bagnato"

Articolo successivo

WTCR: Nicolas Baert al debutto ad Aragon come wildcard

WTCR: Nicolas Baert al debutto ad Aragon come wildcard
Carica i commenti