Monteiro: "Con Honda e JAS stiamo lavorando sulla TCR del 2023"

Il portoghese ha rivelato, in una tavola rotonda cui ha presenziato anche Motorsport.com, che la Civic Type R TCR attuale ha ancora qualcosa da dire e può lottare per il titolo, ma che si pensa già alla prossima auto per il Mondiale.

Monteiro: "Con Honda e JAS stiamo lavorando sulla TCR del 2023"

La stagione 2021 di Tiago Monteiro poteva essere sicuramente molto più positiva in termini di risultati, ma non per questo bisogna necessariamente archiviarla come un fallimento.

Tornato a correre dopo il terribile incidente del 2017 nel quale rischiò seriamente la vita, il portoghese ha inaugurato l'annata del FIA WTCR con una grandissima vittoria ottenuta al Nordschleife, ma il bis è mancato solamente per un problema tecnico (semi-apertura del cofano) quando era al comando all'Estoril, costringendolo ai box.

Nonostante ciò, le sue prestazioni sono state buone, pur avendo una Honda Civic Type R che sulla griglia è di fatto la TCR più vecchia, come costruzione.

"Ogni anno si può sempre provare a migliorare qualcosa, anche se poi si arriva ad un punto dove più di tanto non si riesce a lavorare - dice Monteiro con un filo di rammarico alla tavola rotonda cui ha partecipato Motorsport.com - Durante l'inverno abbiamo portato degli aggiornamenti alla macchina e migliorie che ci hanno fatto cominciare la stagione molto bene".

"Sono riuscito a vincere al Nordschleife e anche in Portogallo eravamo forti, purtroppo ho avuto il problema al cofano, altrimenti avrei ottenuto sicuramente il successo".

"In quel momento ero in lotta per il titolo, purtroppo l'auto è stata successivamente gravata della zavorra dovuta al Balance of Performance e abbiamo fatto molta fatica ad essere competitivi rispetto agli altri. Abbiamo perso molti punti, ma nonostante tutto siamo ancora in lizza per il titolo con i nostri piloti".

"Pian piano stiamo tornando a combattere per il vertice, sfortunatamente abbiamo avuto un paio di problemi tecnici e qualche contatto che ci ha messo fuori causa, facendoci perdere tanti punti. Lì diciamo che ho perso il treno per il titolo, ma siamo pronti a sostenere gli altri piloti Honda che potranno combattere per il campionato".

Il vincitore Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR

Il vincitore Tiago Monteiro, ALL-INKL.DE Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR

Photo by: WTCR

Alle porte c'è l'evento di Adria, il primo in Italia per il WTCR e una sorta di 'seconda casalinga' per l'alfiere di Honda Racing/JAS Motorsport.

"Ormai lavoro in Honda da oltre 10 anni e il rapporto col loro partner tecnico, JAS Motorsport è fortissimo, risalendo ai tempi del WTCC. Ho avuto modo di imparare tanto, compreso l'italiano ed è bello poter tornare a correre in questo paese, rivedendo tanti amici e i fan tricolore".

"Prima di iniziare la stagione abbiamo provato una volta ad Adria, è una pista particolare, molto tecnica, stretta rispetto alle altre e che richiede un approccio accurato, anche perché siamo in lotta per il campionato".

"L'obiettivo è ovviamente vincere con uno dei nostri piloti, mi aspetto molta battaglia. Siamo convinti di poter essere competitivi, anche se non saremo del tutto avantaggiati dal BoP. Però penso che fare una bella Qualifica ci darà buone opportunità".

Infine il veterano di Porto, ad una domanda posta da Motorsport.com riguardo il futuro, ha anche svelato che il lavoro con la squadra italo-giapponese non è solamente mirato ad ottenere il massimo possibile nel 2021, ma che c'è qualcosa in cantiere per il domani.

"Nel 2022 andremo avanti con questa macchina, ma stiamo già lavorando sulla nuova TCR del 2023. Non è ancora al 100% sicuro che sarà una vettura totalmente nuova, ma l'obiettivo è quello".

"Intanto pensiamo a trovare qualcosa per provare a vincere con questa, perché è ancora possibile. E' vero che 3-4 anni in questo mondo sono un sacco di tempo, parlando di idee, tecnologie e modi di lavorare. E' innegabile che rispetto ad altri, noi oggi abbiamo dei limiti. Però questo inverno abbiamo modificato alcune cose e l'evoluzione c'è stata, cosa che ci ha fatto essere competitivi ad inizio campionato".

condividi
commenti
WTCR | A Sochi ci saranno anche le due Lada Vesta Sport
Articolo precedente

WTCR | A Sochi ci saranno anche le due Lada Vesta Sport

Articolo successivo

TCR | Audi più leggere e basse secondo il nuovo BoP

TCR | Audi più leggere e basse secondo il nuovo BoP
Carica i commenti