Eni nuovo title sponsor del Mondiale Superbike

Eni nuovo title sponsor del Mondiale Superbike

Sarà anche fornitore ufficiale, ma non obbligatorio, di carburanti e lubrificanti

Il weekend di Imola del Mondiale Superbike è stato anche l'occasione per un annuncio importante da parte della Infront Motor Sports: pochi minuti fa è terminata una conferenza stampa con la quale è stato ufficializzata la partnership con Eni, che sarà il nuovo title sponsor del campionato. "Siamo orgogliosi di presentare Eni come title sponsor del Campionato Mondiale Superbike 2012" ha annunciato Paolo Flammini, grande capo della Infront Motor Sports. "Ancora una volta un'azienda di grande prestigio decide di utilizzare il nostro campionato come strumento di marketing e di promozione, unendosi ad altri marchi prestigio che già lo fanno. Io credo che oggi siamo all'alba di una collaborazione di successo e dalla quale noi ci aspettiamo moltissimo". Questa partnership con Eni non consisterà solamente in un esercizio di sviluppo marketing, ma avrà anche dei riscontri tecnologici: "Eni non sarà soltanto il title sponsor del campionato, ma sarà anche il anche fornitore ufficiale di carburanti e lubrificanti. Questo significa che tutte le case partecipanti ai Mondiali Superbike e Supersport, ma anche alle classi Superstock, potranno utilizzare i prodotti di Eni nelle corse". Questo non significa però che tutte le squadre saranno obbligate ad utilizzare carburanti e lubrificanti marchiati Eni: "L'utilizzo sarà facoltativo, quindi quei team che hanno già degli accordi con altre compagnie potranno rispettarli. E' chiaro però che l'obiettivo degli organizzatori e di Eni è quello di poter garantire la più ampia distribuzione tra le squadre impegnate in tutte e quattro le classi". Ecco quali sono i motivi che hanno portato Eni ad investire nel Mondiale Superbike: "Per prima cosa, abbiamo bisogno di affermare la notorierà di Eni nel mondo dei carburante, soprattutto dopo l'unificazione di tutti i nostri marchi sotto il logo del cane a sei zampe. La scelta di essere title sponsor di un campionato è legato anche ai valori di sostenibilità e sicuramente la Superbike è in target, essendo la serie più vicina ai consumatori, quindi agli utenti della strada e ai veri motociclisti". L'accordo raggiunto prevede una durata di tre anni e l'obiettivo di Eni sarebbe anche quello di riuscire a realizzare dei prodotti specifici, con il secondo fine ovviamente di adattarli anche all'utilizzo stradale. Inoltre, per entrambe le parti rientra nell'ottica di allargare i propri orizzonti verso oriente: non bisogna dimenticare, infatti, che molto probabilmente il mondiale delle derivate di serie farà visita anche all'Indonesia e alla Cina.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie