WRC | Svelato il calendario della stagione 2023: 13 gli eventi

Il calendario WRC 2023 è stato ufficializzato nel primo pomeriggio di oggi: 13 eventi con il Rally dell'Arabia Saudita che è saltato. Una lista più globale dopo tre anni di difficoltà legate alla pandemia da COVID-19.

WRC | Svelato il calendario della stagione 2023: 13 gli eventi

Nel primo pomeriggio di oggi il WRC ha svelato il tanto atteso calendario 2023. Quasi tutti gli appuntamenti anticipati da Motorsport.com sono stati ufficializzati. E' saltato solo il Rally dell'Arabia Saudita previsto per il mese di dicembre, lasciando così il calendario a 13 eventi e non a 14 come preventivato fino a pochi giorni fa.

Il Mondiale 2023 si aprirà al Rallye Monte-Carlo, prologo ormai da qualche stagioni a questa parte, nel fine settimana che andrà dal 19 al 22 gennaio, ovvero la settimana successiva al termine della Dakar.

A febbraio il primo e unico evento su neve: il Rally di Svezia previsto dal 9 al 12 febbraio, seguito dal grande ritorno del Rally del Messico. L'evento centramericano si terrà nel mese di marzo, occupando così l'unico mese in cui, nelle ultime stagioni, non erano programmati rally WRC. Insomma, pausa cancellata.

 

Il Rally di Croazia sarà il primo su asfalto, uno dei tre - davvero pochi - a tenersi su quel particolare fondo. A maggio, per la precisione dall'11 al 14, troverà posto ancora il Rally del Portogallo, seguito a inizio giugno dal tanto atteso Rally Italia Sardegna che, per questione di rotazioni, avrà base a Olbia. L'evento sardo si terrà dall'1 al 4 del mese.

A fine giugno non mancherà il Safari Rally, seguito il mese successivo, dal 20 al 23 luglio, dal Rally Estonia. Il Rally di Finlandia mantiene invece il suo slot a inizio agosto, per la preciione dal 3 al 6. I protagonisti del WRC si ritroveranno a battagliare dal 7 al 10 settembre all'Acropoli, Rally di Grecia.

Ultimo evento della serie di 7 rally consecutivi su terra sarà il Rally del Cile, previsto dal 29 settembre al 1 ottobre. Per il gran finale, invece, ecco 2 rally su asfalto. Il binomio conclusivo di eventi si aprirà dal 17 al 29 ottobre con il Rally dell'Europa Centrale, che coinvolgerà tre nazioni: Germania, Austria e Repubblica Ceca. Il Parco Assistenza, poi, cederà posto all'oriente per il gran finale al Rally del Giappone, previsto dal 17 al 19 novembre. 

L'ultimo atto avrebbe dovuto essere il Rally dell'Arabia Saudita, su sterrato, dal 1 al 3 dicembre. è stato invece tolto dal calendario 2023 del WRC. L'intenzione è però quella di introdurlo a partire dal 2024, portando così il numero di eventi da 13 a 14 con un anno di ritardo.

Questo significa che nel 2023 assisteremo al ritiro del Messico, del Cile e della Germania (una delle tre nazioni coinvolte nel Rally dell'Europa Centrale). Perderemo invece il Rally di Spagna, ma anche quello di Nuova Zelanda e il Rally Ypres.

WRC 2023 - il calendario ufficializzato

Numero Evento Fondo Data
1 Rallye Monte-Carlo Misto 19-22 gennaio
2 Rally di Svezia Neve 9-12 febbraio
3 Rally del Messico Terra 16-19 marzo
4 Rally di Croazia Asfalto 20-23 aprile
5 Rally del Portogallo Terra 11-14 maggio
6 Rally Italia Sardegna Terra 1-4 giugno
7 Rally Safari Kenya Terra 22-25 giugno
8 Rally di Estonia Terra 20-23 luglio
9 Rally di Finlandia Terra 3-6 agosto
10 Rally Grecia Acropoli Terra 7-10 settembre
11 Rally del Cile Terra 28 settembre – 1 ottobre
12 Rally Europa Centrale Asfalto 26-29 ottobre
13 Rally del Giappone Asfalto 16-19 novembre
condividi
commenti

WRC | Attrazione tra M-Sport, Tanak e Loeb. Ma i soldi ci sono?

WRC | Pirelli: per il 2023 l'obiettivo è fare gomme più costanti