WRC | Skoda Fabia Rally2 Evo: chiusa la produzione causa COVID

Michal Hrabanek, boss di Skoda Motorsport, ha scritto una lettera a clienti e partner annunciando la chiusura della produzione della vettura più vincente tra le R5 a causa di difficoltà legate alla pandemia da COVID-19.

WRC | Skoda Fabia Rally2 Evo: chiusa la produzione causa COVID

La Skoda Fabia R5, ora diventata Rally2 dopo l'aggiornamento dovuto al nuovo regolamento, smette di essere prodotta con effetto immediato. Non è una notizia da poco, perché si tratta della vettura più vincente della classe R5 - ora Rally2 - avendo portato a casa oltre 1000 rally e diversi titoli iridati WRC2.

Attualmente Skoda Motorsport non partecipa in prima persona al Mondiale Rally, ma fornisce un team clienti che può essere definito semi-ufficiale quale TokSport. Proprio quest'anno la Skoda Fabia ha vinto sia il WRC2 che l'ERC grazie ad Andreas Mikkelsen, il quale ha centrato pochi giorni fa un bis clamoroso nel Mondiale e nell'europeo rally.

Insomma, un modo eccellente per concludere una carriera a dir poco gloriosa. Skoda Motorsport sta provando da diversi mesi la nuova Fabia Rally2 con Kris Meeke al volante. Ma lo stop alla produzione della Fabia corrente - la versione con cui Giandomenico Basso e Lorenzo Granai si sono laureati campioni d'Italia 2021, per intenderci - non è dovuto all'arrivo del nuovo modello.

In una lettera indirizzata ai clienti e ai partner, firmata dal responsabile Michal Hrabanek e dal boss del programma clienti, Skoda Motorsport ha fatto sapere di aver chiuso la produzione delle attuali Fabia Rally2 Evo spiegando le loro motivazioni.

"Skoda Motorsport sta riscontrando alcune difficoltà che le impediscono di soddisfare le domande per la produzione delle attuali Skoda Fabia Rally2 Evo".

Andreas Mikkelsen, Ola Fløene, Toksport WRT Skoda Fabia Rally2 evo

Andreas Mikkelsen, Ola Fløene, Toksport WRT Skoda Fabia Rally2 evo

Photo by: McKlein / Motorsport Images

"I problemi attuali che l'industria automobilistica globale sta vivendo, così come le sue catene d'approvvigionamento, a causa della pandemia da COVID-19 hanno colpito il settore degli sport motoristici in maniera importante".

"Queste difficoltà stanno influenzando anche le vendite e la distribuzione di vetture in tutto il mondo, così come dei pezzi di ricambio per le nostre vetture da rally, poiché sono state consegnate ai nostri clienti oltre 400 unità".

"Per essere sicuri di poter fornire l'assistenza adeguata ai nostri clienti attuali, siamo stati costretti a prendere la difficile decisione di sospendere la produzione di altre Skoda Fabia Rally2 Evo. Non prenderemo più alcun ordine di vetture con effetto immediato".

Leggi anche:

I clienti che invece hanno già sottoposto alla Casa degli ordini, saranno contattati per capire come procedere nel corso delle prossime settimane. Al termine della lettera, ecco le parole: "Apprezziamo la vostra comprensione e ci scusiamo per l'inconveniente".

Questa condizione in cui si è trovata Skoda Motorsport è comune anche ad altre realtà. Le difficoltà sono legate al reperimento di materiale per la produzione di alcune componenti quali leghe e componentistica elettronica.

condividi
commenti
WRC | Neuville: "Il telaio della Rally1 ha tanto potenziale"
Articolo precedente

WRC | Neuville: "Il telaio della Rally1 ha tanto potenziale"

Articolo successivo

WRC | Tanak salta Monza, al suo posto Hyundai piazza Suninen

WRC | Tanak salta Monza, al suo posto Hyundai piazza Suninen
Carica i commenti