WRC, Monte-Carlo, PS1: Tanak super, brutta botta per Suninen

Scratch per Ott Tanak, rallentato nell'ultimo parziale da un guasto ai tergicristalli, rimasti bloccati. Toyota vicine tra loro, con Rovanpera più rapido di Evans e Ogier, che ha lamentato un problema ai freni. Neuville, la mancanza di Gilsoul si sente subito.

WRC, Monte-Carlo, PS1: Tanak super, brutta botta per Suninen

Il WRC 2021 è iniziato nel primo pomeriggio di oggi e lo ha fatto col botto. Ott Tanak lo aveva detto nei giorni scorsi: "Ho messo alle spalle l'incidente di 12 mesi fa. E' passato del tempo e ora conosco meglio la macchina, che è cresciuta molto". Il risultato lo abbiamo potuto apprezzare nella prima prova Speciale dell'89esima edizione del Rallye Monte-Carlo.

Il campione del mondo 2019, pilota Hyundai Motorsport, ha vinto la PS1 "Saint-Disdier - Corps" di 20,58 chilometri scattata alle 14:08, diventando così il primo leader del prologo del WRC 2021.

L'estone è stato anche frenato nell'ultima parte della speciale da un guasto ai tergicristalli, bloccati davanti alla sua visuale e con la pioggia che ha reso il tutto più complicato. Tanak ha comunque tenuto giù il pedale dell'acceleratore e ha ottenuto un tempo superbo.

Tanak, però, è andato a un passo dall'essere battuto da Teemu Suninen. Arrivato in vantaggio di mezzo secondo nei confronti di Tanak, il finlandese del team M-Sport è stato però autore in un leggero cambio di direzione verso destra reso insidioso dalla pioggia e da un asfalto scivoloso. Nello stesso tratto sia Ogier che Evans hanno rischiato di uscire pochi minuti prima di lui.

Screenshot Incidente Teemu Suninen, Mikko Markkula, Ford Fiesta WRC

Screenshot Incidente Teemu Suninen, Mikko Markkula, Ford Fiesta WRC

Photo by: WRC.com

Giunto in quel tratto, Suninen ha perso il controllo della sua Fiesta. La vettura è scivolata verso l'esterno, colpendo il banco di terra che delimitava la strada. A quel punto la Fiesta numero 3 si è capottata, ha perso le appendici aerodinamiche ed è scivolata nel burrone dal lato opposto della strada. Per Suninen gara finita. Un vero peccato, considerando il fatto che in questa stagione il finnico non farà tutta la stagione, ma solo qualche appuntamento da pilota M-Sport.

Dietro Tanak ecco le tre Toyota Yaris WRC con Kalle Rovanpera più veloce dei suoi compagni di squadra. Il giovane finnico sembra essere migliorato nella guida su asfalto, mentre Elfyn Evans è risultato più rapido di Ogier di appena 1 decimo di secondo. Il 7 volte iridato ha denotato un problema ai freni nella seconda parte della prova: il pedale non garantiva la solita pressione, non a caso è stato costretto a rallentare leggermente il suo passo per arrivare al traguardo. Il suo tempo è stato comunque competitivo.

Top 5 per Thierry Neuville, all'esordio assoluto in una speciale con il nuovo navigatore Martijn Wydaeghe. Appena finita la prova, Thierry si è complimentato con il 29enne connazionale, che oggi è all'esordio assoluto nel dar le note a un pilota intento a guidare una WRC Plus.

Non buona la prova di Dani Sordo. Lo spagnolo, navigato per l'ultima volta da Carlos Del Barrio prima di passare al nuovo copilota Borja Rozada, ha subito patito un divario di 18"8 da Tanak, probabilmente sorpreso dal grip maggiore alle sue aspettative. Gus Greensmith è stato invece l'unico pilota M-Sport al traguardo, sebbene non sia andato oltre il settimo tempo a 43"4 dal leader.

Super ottavo tempo per Andreas Mikkelsen, quest'anno impegnato nel WRC2 con il team Toksport. Il norvegese ha tenuto alle spalle addirittura 2 WRC Plus, la Toyota di Takamoto Katsuta e la Hyundai i20 del poco esperto Pierre-Louis Loubet. Il giapponese, inoltre, è stato autore di un testacoda in cui è andato a sbattere, rovinando leggermente l'anteriore della sua Yaris.

Rallye Monte-Carlo 2021 - Classifica dopo la PS1

   Pos Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC 12'05”7
2 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +3"0
3 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +3"5
4 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +3"6
5 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +3"9
6 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +18"8
7 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +43"4
8 Mikkelsen/Floene Skoda Fabia R5 Evo +46"5
9 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +51"1
10 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +56"6
condividi
commenti
WRC, Tanak: "L'incidente del 2020 è alle spalle. Punto al titolo"
Articolo precedente

WRC, Tanak: "L'incidente del 2020 è alle spalle. Punto al titolo"

Articolo successivo

WRC, Monte-Carlo, PS2: Tanak si ripete, Rovanpera resiste

WRC, Monte-Carlo, PS2: Tanak si ripete, Rovanpera resiste
Carica i commenti