Il Brasile vuole entrare nel WRC

Il Brasile vuole entrare nel WRC

Il Mondiale rally è già stato nel paese sudamericano in due occasione, nel 1981 e 1982

Nel 1982 Michèle Mouton conquistò la seconda ed ultima edizione del Rally del Brasile, terza vittoria della stagione che la vide perdere il mondiale battuta da Walter Röhrl. 31 anni dopo è proprio la francese, in qualità di manager del WRC, a recarsi in Sud America per parlare per riportare il Mondiale nel paese verdeoro. L'idea nasce dagli organizzatori del Rally Guanajuato Mexico, nella persona di Gilles Spitalier, direttore dell'evento messicano, che afferma che una serie di riunioni ad alto livello sono già partite per portare il WRC a San Paolo: "Quello che possiamo offrire è quanto abbiamo imparato in questi 10 anni di presenza nel WRC. Il Brasile è un paese latino con molte somiglianze con il Messico e che ha alcuni posti fantastici dove correre. Ho detto a Michèle che potremmo disputare l'intera stagione in Brasile, visto che lì ci sono così tante strade diverse..." Spitalier ha poi continuato: "Lavoriamo su questo progetto da tempo e ora stiamo aspettando delle risposte per vedere se possiamo candidarci quest'anno o il prossimo, ma tutti vogliono che accada. Con Rio che ospiterà la Coppa del Mondo di calcio e le Olimpiadi, San Paolo si rivela più adatta. Non dimenticate poi che San Paolo come stato è molto, molto ricco e tante delle varie Case automobilistiche europee ha impianti in quella zona."

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Articolo di tipo Ultime notizie