Terzo sigillo per Moccia e Busnelli in gara 1 al Mugello

Terzo sigillo per Moccia e Busnelli in gara 1 al Mugello

Il secondo posto di Paolo Meloni e Tresoldi però accorcia parecchio la classifica. Toccante il ricordo di Minach

Luigi Moccia ed Emanuele Busnelli (Seat Leon DTMotorsport) hanno conquistato oggi la loro terza vittoria stagionale nel Campionato Italiano Turismo Endurance, imponendosi nella prima corsa del Mugello. Secondi Paolo Meloni e Max Tresoldi (BMW M3 W&D), che riducono a sei lunghezze il distacco in testa alla classifica, dove è leader il compagno di squadra Ferraresi, oggi quinto con Walter Meloni. In S2000 vittoria di Camillo Piccin e De Luca (Honda Integra).

LA CRONACA DI GARA 1
Allo start di gara 1 è Bernasconi ad avere lo spunto migliore, ma è poi il il poleman Ferraresi a riportarsi al comando. Moccia insegue al terzo posto davanti a Paolo Meloni. il primo colpo di scena è di Bernasconi che scivola subito fuori all'Arrabbiata, mentre poco dopo Filippo Zanin si ritrova la posteriore sinistra deciappata e rientra ai box. È lotta ai ferri corti per il quarto posto dove a spuntarla è inizialmente Matteo Zangari davanti a Mercatali, Verrocchio, Bettera, Buck e Gurrieri, primo di Super 2000. Al terzo giro arriva il sorpasso di Moccia che si porta così al comando davanti alle due BMW della W&D, mentre Arduini entra in lotta con Gurrieri per il nono posto e davanti a Massimo Zanin, secondo di Super2000.

Per la quarta posizione si impone invece Verrocchio davanti a Zangari alle prese con Mercatali e Bettera, mentre all'ottavo giro Gurrieri deve rientrare ai box lasciando così il primato di Super 2000 a Massimo Zanin, decimo in scia di Arduini e davanti a Riccardo Fumagalli più staccato. L'ultimo colpo di scena prima della soste obbligatorie lo riserva Verrocchio che si insabbia al 12esimo giro dopo un duello con Zangari che passa così quarto. Una volta completata la fase di neutralizzazione e di handicap tempo, Busnelli, subentrato a Moccia, consolida il primato della Leon DTM davanti a Tresoldi, subentrato a Paolo Meloni, Bettera e poi Federico Zangari, Walter Meloni, Trentin, Filippi e Mosca dopo aver dato il cambio rispettivamente a Matteo Zangari, Ferraresi, Mercatali, Arduini e Buck. Al 21esimo giro Massimo Zanin, in quel momento decimo assoluto davanti a Borroni Trebbi, subentrato a Perucca Orfei sulla RCZ Cup, accusa il cedimento dell'anteriore sinistra deve rientrare ai box cedendo il primato di Super 2000 ad Alberto Fumagalli, subentrato al figlio Riccardo, ma poi costretto al ritiro dopo un'uscita di pista al 23esimo giro.

Ne approfitta De Luca, subentrato a Camillo Piccin sulla Honda Integra, che riceve la vittoria di Divisione su un piatto d'argento. Nel finale le posizioni si consolidano con il solo Mosca che riesce nell'attacco su Filippi per l'ottavo posto.

IL RICORDO DI ISTVAN MINACH
A tre minuti dal via di gara 1, Istvan Minach, il pilota prematuramente scomparso martedì scorso in un incidente stradale, è stato ricordato con il giro di pista compiuto da Davide Bonamico, suo team manager alla Autostar Motorsport, al volante della Renault bianco-rosso-verde con la quale l'aostano ha conquistato il Campionato Italiano Super 2000 nel 2012 ed il secondo posto lo scorso anno. Accanto alla vettura di Istvan Minach tutti i familiari e gli amici più vicini e le figlie Michelle di 11 anni e Carola di 6.

CITE - Mugello - Gara 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Piloti Luigi Moccia , Emanuele Busnelli
Articolo di tipo Ultime notizie