Miglior risultato stagionale per Caldarelli

Il pilota italiano ha conquistato il nono posto a Sugo

Miglior risultato stagionale per Caldarelli
Il sesto round del campionato Formula Nippon regala il miglior risultato ad Andrea Caldarelli. L’abruzzese dopo un mese e mezzo di stop a causa della cancellazione del round di Suzuka, è tornato in pista su un circuito per lui inedito come quello di Sugo, conquistando una prestazione quanto mai incoraggiante e positiva. Sotto la bandiera a scacchi il ventunenne alfiere del team Kondo era transitato undicesimo, autore di una bella rimonta che lo ha visto attuare una strategia estremamente redditizia, col primo pit-stop effettuato nel corso del primo passaggio, mossa che gli ha permesso di sfruttare il più possibile la pista libera. Andrea si è inoltre potuto avvantaggiare della squalifica di due concorrenti che erano finiti nelle prime posizioni per irregolarità tecnica, ottenendo così il nono posto finale, a pochi secondi dalla zona punti chiusa da Kohei Hirate, contro il quale ha lottato per tutta la gara. Nonostante l’angusta conformazione del circuito del Sol Levante, Caldarelli si è esibito in un bel sorpasso ai danni del poleman Kazuya Oshima, legittimando un risultato che dimostra i positivi passi in avanti compiuti in questa stagione di apprendistato nella serie Giapponese. Andrea Caldarelli: "Sono contento di aver ottenuto questo risultato che mi permette di entrare per la prima volta in Top-10. Abbiamo avuto un inizio di stagione difficile, con due ritiri e due tredicesimi posti, l’ultimo dei quali discutibili per un’ingiusta penalità. Dopo Motegi quindi, Sugo è la seconda corsa in cui io e la mia squadra abbiamo dimostrato di aver fatto un buon lavoro, e spero nel prossimo round, nuovamente a Motegi, di poter lottare nuovamente per delle buone posizioni in classifica, come avvenuto nelle prove libere dove ho conquistato il quarto tempo".
condividi
commenti
Un tifone blocca la Formula Nippon a Suzuka
Articolo precedente

Un tifone blocca la Formula Nippon a Suzuka

Articolo successivo

Caldarelli chiude positivamente la sua esperienza

Caldarelli chiude positivamente la sua esperienza
Carica i commenti