Caldarelli chiude positivamente la sua esperienza

Il pilota italiano si è piazzato al nono posto nella gara conclusiva al Fuji

Caldarelli chiude positivamente la sua esperienza
Andrea Caldarelli conclude positivamente la stagione 2011 della Formula Nippon. Dopo la sfortunata gara di Motegi dello scorso fine settimana, al Fuji, il pescarese alfiere del team Kondo ha portato a termine un weekend costante e competitivo che lo ha visto conquistare il nono posto in griglia di partenza ed in gara. Una corsa completamente anomala rispetto alle altre dato che la Sprint Cup, oltre che ridotta nella durata, ha sperimentato un sistema di qualifica estremamente innovativo. I piloti hanno infatti disputato un solo giro cronometrato in stile Super Pole, combinato anche alla velocità massima. Andrea è stato il secondo più veloce in rettifilo, ma l'aver disputato la qualifica con la pista umida ha penalizzato il suo crono rispetto agli altri. Nonostante questo è arrivata la nona piazzola, ma potenzialmente la terza fila della griglia era alla portata. Un risultato incoraggiante anche quello ottenuto in gara. Costretto ad alzare il piede alla prima curva per non venire coinvolto in un incidente provocato dagli altri concorrenti, ha perduto tre posizioni, che ha poi recuperato con grinta e aggressività fino ad ottenere nuovamente il nono posto. Andrea Caldarelli: "Lascio il Giappone dopo avervi vissuto un anno veramente incredibile. Sono arrivato a maggio scoprendo una realtà completamente nuova, divenuta parte integrante della mia vita e della mia personalità. Tutto il team Kondo mi è stato molto vicino e ci siamo vicendevolmente aiutati nel raggiungere i nostri obiettivi. Ad inizio anno eravamo veramente lontani dal top, adesso ce la giochiamo a metà classifica. Sul bagnato ho dimostrato che le mie qualità sono ottime, sia ad Autolopolis sia al Fuji, raccogliendo i complimenti di tutte le personalità più importanti del mondo nipponico delle corse. Adesso tornerò in Europa per le selezioni del FIA Institute Young Driver Excellence Academy, dove spero di non subire troppo il contraccolpo del jet-lag e dello sforzo fisico compiuto in queste due settimane".
condividi
commenti
Miglior risultato stagionale per Caldarelli
Articolo precedente

Miglior risultato stagionale per Caldarelli

Articolo successivo

Andrea Caldarelli selezionato per il FIA Institute

Andrea Caldarelli selezionato per il FIA Institute
Carica i commenti