Al Monza Rally Show altro spettacolo targato Crugnola-Lucca!

condividi
commenti
Al Monza Rally Show altro spettacolo targato Crugnola-Lucca!
Riccardo Didier Vassalli
Di: Riccardo Didier Vassalli
07 dic 2017, 07:30

Il rallista italiano e la navigatrice ticinese sono stati i più abili di tutti nella suggestiva kermesse brianzola, portando il team Metiorsport.it sul gradino più alto del podio anche nel Masters’ Show domenicale.

Il Team Manager del MetiorSport.it Vittorio Sala con Andrea Crugnola e Moira Lucca
I vincitori del Gruppo R5, Andrea Crugnola e Moira Lucca, Metiorsport.it
Moira Lucca in posa con la Skoda Fabia R5 del Metiorsport.it
Andrea Crugnola, Moira Lucca, Metiorsport.it
La Skoda Fabia R5 del Metiorsport.it
Andrea Crugnola, Moira Lucca, Skoda Fabia R5, Metiorsport.it
Il team Metiorsport.it festeggia la vittoria in R5 al Monza Rally Show
La Skoda Fabia R5 del Metiorsport.it
La Skoda Fabia R5 del Metiorsport.it
Moira Lucca al Monza Rally Show
Fan
Azione in notturna
Grid girls Monster
Foto di gruppo dei piloti
Insegna Monza Rally Show
La livrea della Skoda Fabia R5 di Andrea Crugnola e Moira Lucca

Andrea Crugnola e Moira Lucca sono stati la vera rivelazione dell’edizione 2017 del Monza Rally Show.

Il tandem schierato dalla Metiorsport.it ha dominato nel "gruppone" delle R5 dalla prima all’ultima prova speciale, a bordo della Skoda Fabia preparata dal team brianzolo.

Un primo posto di classe e una sesta piazza assoluta sono “un risultato che conferma ambizioni e aspettative di un team affiatato, determinato e dall’alto potenziale”, ammette la navigatrice elvetica Lucca.

 

Giunti alla seconda giornata con un vantaggio di 11’’ dall’inseguitore Andreucci, l’accoppiata italo-svizzera ha visto ridursi il divario a solo 1’’5 dopo essere stati rallentati dal traffico.

A quel punto, Crugnola e Lucca hanno cominciato a spingere forte sull'acceleratore, al punto tale da prendere qualche rischio in più. “Abbiamo deciso di essere aggressivi, quindi è stato inevitabile  o quasi picchiare la macchina”.

 

Dopo aver messo la firma in R5, i due si sono aggiudicati anche la spettacolare Master’s Show, spuntandola nuovamente su Paolo Andreucci.

Per il talentuoso rallista italiano, si è trattato dell'esordio alla guida di una Skoda, ma a giudicare dal risultato non ha davvero faticato ad adattarsi.

“Era la prima volta sì, la seconda al fianco di Moira dopo il Rally del Ticino. MetiorSport.it mi ha fornito una grande vettura dall’alta competitività".

E ancora: "Un aggettivo per descrivere Moira? Concentrata. Colma la mancanza d’esperienza con una concentrazione e una passione enorme. Si è rivelata all’altezza della situazione e devo dirle un sincero grazie, così come a tutta la squadra”.

Parole al miele anche da parte della bionda luganese. “Andrea è un talento puro. Un pilota impeccabile, non commette la minima sbavatura. Non vedo l’ora di gareggiare di nuovo al suo fianco”.

I vincitori del gruppo R5 riconoscono l’importanza del successo nella kermesse brianzola, anche se esso non dovrebbe stravolgere la carriera dei due.

“Ci godiamo il trionfo come è giusto che sia, ma rimaniamo con i piedi per terra. Prima di pensare al futuro, proviamo a staccare il cervello per un paio di giorni”, hanno esclamato in coro Andrea Crugnola e Moira Lucca.

Prossimo articolo Rally
Quarto centro al Ciocchetto per Paolo Ciuffi insieme al figlio Tommaso

Previous article

Quarto centro al Ciocchetto per Paolo Ciuffi insieme al figlio Tommaso

Next article

Fotogallery: ecco le bellissime Grid Girl del Monza Rally Show

Fotogallery: ecco le bellissime Grid Girl del Monza Rally Show