Test Phillip Island, Day 2: Vinales rifila 0"4 a Marquez, Rossi è ottavo

Lo spagnolo della Yamaha torna protagonista ed è l'unico ad infrangere il muro dell'1'29" (per 5 volte), ma occhio al passo di Marquez. Valentino chiude a otto decimi dalla M1 gemella, mentre Lorenzo 15esimo a 1"3 dalla vetta.

Test Phillip Island, Day 2: Vinales rifila 0"4 a Marquez, Rossi è ottavo

Maverick Vinales è tornato a fare la voce grossa nella seconda giornata dei test collettivi di Phillip Island della MotoGP, confermando ancora una volta che lui e la sua Yamaha formano un pacchetto seriamente candidato alla corona di campione.

Lo spagnolo non si è limitato a far segnare il miglior tempo in 1'28"847 (miglior crono australiano con le gomme Michelin), ma ha anche rifilato la bellezza di 462 millesimi alla Honda del diretto inseguitore Marc Marquez. Ma non è tutto, perché Maverick è stato l'unico ad infrangere il muro dell'1'29", ma lo ha fatto per ben cinque volte.

Alle sue spalle il campione del mondo (con ben 107 giri all'attivo) è riuscito a stare in linea con Vinales fino a quando quest'ultimo è rimasto sopra all'1'29", poi però non è più riuscito a ritoccare il miglior tempo della sua RC213V, che comunque sembra decisamente più guidabile rispetto alla Malesia. Va sottolineato però che sui long run "El Cabronsito" sembra avere ancora qualcosa in più rispetto agli altri.

La riprova della competitività della RC213V arriva dal fatto che Cal Crutchlow ha portato la sua Honda LCR in terza posizione, a pochi millesimi da quella dello spagnolo. E non bisogna farsi fuorviare dalla 16esima posizione di Dani Pedrosa, perché quest'ultimo ha iniziato a girare molto tardi a causa di un attacco influenzale.

In quarta posizione c'è la migliore delle Ducati, che è la GP16 dello spagnolo Alvaro Bautista. Il portacolori del Team Aspar ha chiuso a poco più di mezzo secondo, precedendo la Desmosedici GP ufficiale di Andrea Dovizioso di appena 72 millesimi. Ancora in difficoltà invece Jorge Lorenzo, che non è riuscito a fare meglio del 15esimo tempo a 1"3.

Decisamente interessante invece la sesta prestazione piazzata da Aleix Espargaro, che oggi ha portato al debutto la nuova veste aerodinamica dell'Aprilia, che ha puntato su una soluzione differente rispetto a quella adottata dalla Yamaha. Più simile invece quella studiata dalla Suzuki, che oggi è stata utilizzata da Alex Rins, nono.

Tra i due spagnoli si sono infilate anche le due Yamaha di Jonas Folger e Valentino Rossi, che nel giorno del suo 38esimo compleanno non è riuscito a confermarsi sui livelli di competitività mostrati ieri, dovendo accontentarsi dell'ottava posizione ad oltre otto decimi.

Sotto al muro dell'1'30" poi ci sono anche Jack Miller, Johann Zarco ed un Andrea Iannone che a sua volta ha fatto un passo indietro importante rispetto a ieri. Stesso discosto che vale anche per Danilo Petrucci, 14esimo con la Ducati Desmosedici GP del Pramac Racing.

Per trovare la migliore delle KTM bisogna invece scorrere la classifica fino alla 19esima piazza occupata da Pol Espargaro. Il più giovane dei fratelli di Granollers però ha mantenuto a 1"7 il suo gap dalle vetta. Tutto sommato non male se si pensa all'ottima prestazione sfoderata da Vinales.

PosPilotaMotoTempoGap
1  Maverick Vinales Yamaha 1:28.847  
2  Marc Marquez Honda 1:29.309 0.462
3  Cal Crutchlow Honda 1:29.325 0.478
4  Alvaro Bautista Ducati 1:29.411 0.564
5  Andrea Dovizioso Ducati 1:29:483 0.636
6  Aleix Espargaro Aprilia 1:29.501 0.654
7  Jonas Folger Yamaha 1:29.664 0.817
8  Valentino Rossi Yamaha 1:29.674 0.827
9  Alex Rins Suzuki 1:29.802 0.955
10  Jack Miller Honda 1:29.838 0.991
11  Johann Zarco Yamaha 1:29.880 1.033
12  Andrea Iannone Suzuki 1:29.947 1.100
13  Karel Abraham Ducati 1:30.142 1.295
14  Danilo Petrucci Ducati 1:30.150 1.303
15  Jorge Lorenzo Ducati 1:30.197 1.350
16  Dani Pedrosa Honda 1:30.245 1.398
17  Hector Barbera Ducati 1:30.352 1.505
18  Scott Redding Ducati 1:30.435 1.588
19  Pol Espargaro KTM 1:30.645 1.798
20  Loris Baz Ducati 1:30.852 2.005
21  Sam Lowes Aprilia 1:30.895 2.048
22  Bradley Smith KTM 1:31.704 2.857

 

condividi
commenti
Fotogallery: la prima giornata dei test di MotoGP a Phillip Island
Articolo precedente

Fotogallery: la prima giornata dei test di MotoGP a Phillip Island

Articolo successivo

Valentino: "Vinales sarà difficile da battere, ma lo era anche Lorenzo"

Valentino: "Vinales sarà difficile da battere, ma lo era anche Lorenzo"
Carica i commenti