Redding: "Sono fiducioso, mi sento già parte del progetto Aprilia"

Il debutto del britannico sulla RS-GP non è stato dei più semplici, soprattutto perché ha dovuto adattare l'ergonomia al suo fisico mastodontico. Però è felice per l'accoglienza che gli ha riservato la squadra.

Redding: "Sono fiducioso, mi sento già parte del progetto Aprilia"
Scott Redding, Aprilia Racing Team Gresini
Scott Redding, Aprilia Racing Team Gresini
Scott Redding, Aprilia Racing Team Gresini
Scott Redding, Aprilia Racing Team Gresini
Scott Redding, Aprilia Racing Team Gresini
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Scott Redding, Pramac Racing
Scott Redding, Pramac Racing

I test post-gara di Valencia, a stagione conclusa, si caricano sempre di una particolare importanza. Sono infatti il primo tassello del nuovo campionato, sia per gli eventuali cambi di squadra sia per le novità tecniche.

In casa Aprilia, ha mosso i suoi primi passi con la nuova squadra Scott Redding. Il pilota inglese ha impiegato i due giorni per prendere le misure alla RS-GP e allo staff tecnico che lo seguirà, intervallando le uscite in pista con lunghi scambi di opinioni.

Molto tempo è stato anche dedicato ad adeguare l'ergonomia della moto alla taglia di Scott, quanto non è stato possibile adattare qui a Valencia verrà ovviamente implementato sulla nuova versione della MotoGP Aprilia.

"Sono stati due giorni interessanti. C'è tanto lavoro da fare per adattare la RS-GP alle mie caratteristiche, a partire dalle dimensioni. Ovviamente tutte le informazioni che stiamo raccogliendo andranno a influenzare la moto 2018, per ora il mio obiettivo è prendere confidenza con il carattere della moto che è sicuramente diverso da quello a cui ero abituato" ha detto Redding.

"Aleix sta facendo un grande lavoro e dimostra il potenziale di Aprilia, sono fiducioso perché mi sento parte del progetto. Il team mi ha accolto in maniera splendida, mi piace il loro metodo di lavoro e ho cercato di dare loro il miglior feedback possibile. Valencia non è la mia pista preferita e dopo un weekend di gara non è semplice saltare su una nuova moto, per questo abbiamo lavorato senza cercare il time-attack" ha aggiunto.

condividi
commenti
Marquez e Pedrosa non parteciperanno ai test della Honda a Jerez

Articolo precedente

Marquez e Pedrosa non parteciperanno ai test della Honda a Jerez

Articolo successivo

Hernandez: "Marquez è come Messi: chiunque lo vorrebbe sulla sua moto"

Hernandez: "Marquez è come Messi: chiunque lo vorrebbe sulla sua moto"
Carica i commenti