Sepang, Day 2, Ore 15: Marquez e Lorenzo vicinissimi

condividi
commenti
Sepang, Day 2, Ore 15: Marquez e Lorenzo vicinissimi
Di: Matteo Nugnes
24 feb 2015, 08:01

Solo i due spagnoli vanno sotto ai 2' e sono separati da 58 millesimi. Cresce la GP15: Dovizioso è terzo

Un duello sul filo dei centesimi ha caratterizzato per ora questa seconda giornata dei test collettivi di MotoGp a Sepang e a caratterizzarlo sono stati due dei piloti più attesi per la stagione 2015: il campione del mondo in carica Marc Marquez ed il suo rivale Jorge Lorenzo.

Reduce da un giorno di apertura caratterizzato da alcuni problemi al freno anteriore, il pilota della Honda oggi è parso nuovamente in palla e si è portato al comando in 1'59"844 con la sua RC213V. Oltre a lui però ha infranto la barriera dei due minuti anche Jorge Lorenzo, che al momento paga solo 58 millesimi e sta continuando il lavoro legato allo sviluppo del nuovo cambio seamless della Yamaha M1.

Cresce molto in fretta la nuovissima Ducati Desmosedici GP15. Se ieri le Rosse erano mancate dalle prime posizioni, oggi Andrea Dovizioso si è subito issato in terza posizione, pagando solo 406 millesimi sul battistrada. E anche Andrea Iannone non è troppo distante: il pilota di Vasto è settimo, un paio di decimi più indieto.

Tra le due Ducati ci sono un Dani Pedrosa risalito da poco dopo una mattinata un po' travagliata con la sua Honda e Valentino Rossi: reduce dal miglior tempo di ieri, il "Dottore" sta portando avanti un intenso lavoro di sviluppo ed ha provato anche due nuove forcelle sulla sua Yamaha M1 oltre a continuare a prendere confidenza con il cambio full seamless.

Attenzione poi ai grandi progressi mostrati dalla Suzuki, perché davanti a Iannone c'è anche un ottimo Aleix Espargaro. Il segnale molto importante è che la GSX-RR si sta dimostrando molto competitiva anche su una pista sulla quale il motore conta eccome, quindi sembra aver trovato quella potenza che le era un po' mancata nelle prime uscite.

Continuando a scorrere la classifica, la top ten si completa con Cal Crutchlow, Pol Espargaro ed un ottimo Danilo Petrucci con la Ducati del Team Pramac. Va detto però che sono addirittura 14 le moto racchiuse nello spazio di un secondo. Ancora in difficoltà invece le Aprilia: Alvaro Bautista è 20esimo a 2"3, mentre Marco Melandri si ritrova sempre ultimo, distanziato di oltre 5".

Da segnalare anche la caduta spettacolare, ma fortunatamente senza particolari conseguenze, di cui si è reso protagonista Loris Baz: il portacolori del Forward Racing è scivolato alla curva 14, danneggiando solo la sua Yamaha "Open".

MOTOGP, Sepang, 24/02/2015
Seconda giornata di test collettivi (Ore 15)
1. Marc Marquez - Honda - 1'59"844 - 41 giri
2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'59"902 - 45
3. Andrea Dovizioso - Ducati - 2'00"250 - 32
4. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"275 - 38
5. Valentino Rossi - Yamaha - 2'00"308 - 34
6. Aleix Espargaro - Suzuki - 2'00"409 - 41
7. Andrea Iannone - Ducati - 2'00"426 - 35
8. Cal Crutchlow - Honda - 2'00"509 - 39
9. Pol Espargaro - Yamaha - 2'00"689 - 30
10. Danilo Petrucci - Ducati - 2'00"713 - 39
11. Maverick Vinales - Suzuki - 2'00"731 - 42
12. Scott Redding - Honda - 2'00"819 - 34
13. Bradley Smith - Yamaha - 2'00"831 - 32
14. Hector Barbera - Ducati "Open" - 2'00"847 - 35
15. Yonny Hernandez - Ducati - 2'01"012 - 29
16. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 2'01"131 - 31
17. Nicky Hayden - Honda "Open" - 2'01"633 - 36
18. Michele Pirro - Ducati - 2'01"897 - 24
19. Karel Abraham - Honda "Open" - 2'01"945 - 30
20. Alvaro Bautista - Aprilia - 2'02"221 - 32
21. Eugene Laverty - Honda "Open" - 2'02"350 - 38
22. Loris Baz - Forward Yamaha "Open" - 2'02"426 - 16
23. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 2'02"653 - 31
24. Jack Miller - Honda "Open" - 2'02"863 - 40
25. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'03"923 - 31
26. Alex De Angelis - ART-Aprilia - 2'04"422 - 24
27. Marco Melandri - Aprilia - 2'04"999 - 35

Prossimo articolo MotoGP
Sepang, Day 2, Ore 17: cadono Marquez e "Polyccio"

Previous article

Sepang, Day 2, Ore 17: cadono Marquez e "Polyccio"

Next article

Lorenzo: "Bene il seamless, l'assetto invece no"

Lorenzo: "Bene il seamless, l'assetto invece no"