Losail, Day 2, Ore 19: Marquez già sotto al limite di ieri

condividi
commenti
Losail, Day 2, Ore 19: Marquez già sotto al limite di ieri
Di: Matteo Nugnes
15 mar 2015, 17:03

Tre moto diverse al vertice: dietro di lui ci sono la Yamaha di Lorenzo e la Ducati di Dovizioso

Finalmente inizia a prende forma la classifica della seconda giornata dei test collettivi di Losail della MotoGp, con tutti i 26 piloti impegnati che hanno messo a referto un primo riferimento cronometrico. E anche oggi dopo tre ore il dato interessante è che nelle prime tre posizioni troviamo tre moto differenti.

A dettare il ritmo è la Honda RC213V di Marc Marquez, con il campione in carica che ha piazzato il best dell'intera due giorni in 1'55"242. Alle sue spalle però c'è la Yamaha di Jorge Lorenzo, con il maiorchino che quindi si è già migliorato di un paio di decimi rispetto a ieri e paga 258 millesimi.

Terza posizione per la Ducati GP15 di Andrea Dovizioso con il forlivese che ci ha messo appena 5 giri per scendere su un 1'55"545 già vicino al suo riferimento di ieri. Sono già sette comunque i piloti che oggi hanno infranto la barriera dell'1'56" e di questo gruppetto fanno parte anche la Honda di Dani Pedrosa e le tre Yamaha di Bradley Smith, Valentino Rossi e Pol Espargaro, che seguono in quest'ordine.

Al di sopra di questa soglia invece il migliore è Aleix Espargaro, che quindi con la sua Suzuki GSX-RR non è riuscito ancora a realizzare una prestazione all'altezza di quelle di ieri. Lo spagnolo precede poi la Honda di Cal Crutchlow e la Ducati di Yonny Hernandez, che completano la top ten. Ancora altri invece i tempi di Andrea Iannone.

Per quanto riguarda le "Open", per ora davanti ci sono le due Forward Yamaha con Stefan Bradl e Loris Baz che occupano rispettivamente il 14esimo ed il 16esimo posto, mentre sono più attardate le Aprilia RS-GP: Alvaro Bautista ha dato segnali di risveglio e si è arrampicato fino al 19esimo posto, staccato di 2"2 dalla vetta. Marco Melandri è invece mestamente in coda al gruppo.

MOTOGP, Losail, 15/03/2015
Seconda giornata di test collettivi (Ore 19)
1. Marc Marquez - Honda - 1'55"242 - 13 giri
2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'55"500 - 17
3. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'55"545 - 6
4. Dani Pedrosa - Honda - 1'55"606 - 6
5. Bradley Smith - Yamaha - 1'55"648 - 13
6. Valentino Rossi - Yamaha - 1'55"983 - 11
7. Pol Espargaro - Yamaha - 1'55"984 - 17
8. Aleix Espargaro - Suzuki - 1'56"026 - 11
9. Cal Crutchlow - Honda - 1'56"084 - 9
10. Yonny Hernandez - Ducati - 1'56"136 - 9
11. Scott Redding - Honda - 1'56"473 - 11
12. Maverick Vinales - Suzuki - 1'56"711 - 14
13. Michele Pirro - Ducati - 1'56"716 - 16
14. Stefan Bradl - Forward Yamaha "Open" - 1'56"724 - 14
15. Danilo Petrucci - Ducati - 1'56"762 - 11
16. Loriz Baz - Forward Yamaha "Open" - 1'56"936 - 12
17. Andrea Iannone - Ducati - 1'56"948 - 4
18. Eugene Laverty - Honda "Open" - 1'57"145 - 11
19. Alvaro Bautista - Aprilia - 1'57"489 - 9
20. Hector Barbera - Ducati "Open" - 1'57"566 - 5
21. Jack Miller - Honda "Open" - 1'57"627 - 9
22. Alex De Angelis - ART-Aprilia "Open" - 1'57"663 - 11
23. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'57"884 - 11
24. Karel Abraham - Honda "open" - 1'58"253 - 3
25. Mike Di Meglio - Ducati "Open" - 1'58"473 - 5
26. Marco Melandri - Aprilia - 1'59"415 - 9

Prossimo articolo MotoGP
Losail, Day 2, Ore 20: Iannone e la Ducati al top

Previous article

Losail, Day 2, Ore 20: Iannone e la Ducati al top

Next article

Losail, Day 2, Ore 18: Pirro apre le danze

Losail, Day 2, Ore 18: Pirro apre le danze