Motegi, Libere 4: Lorenzo precede le due Honda

Motegi, Libere 4: Lorenzo precede le due Honda

I primi cinque sono tutti racchiusi in meno di due decimi: ci sono anche le Ducati di Iannone e Dovizioso

La quarta sessione di prove libere della MotoGp è quella in cui solitamente i piloti lavorano sul loro passo di gara e se le indicazioni arrivate questa mattina a Motegi sono veritiere, allora è lecito attendersi una corsa molto spettacolare domani, sempre che non arrivi la pioggia a cambiare tutto.

Il biglietto da visita è dato dal fatto che i primi cinque sono tutti racchiusi nello spazio di appena 174 millesimi, capitanati dalla Yamaha di Jorge Lorenzo, che ancora una volta ha ribadito di poter tenere un passo davvero martellante sulla pista di casa della Honda.

Alle sue spalle però ci sono proprio le due RC213V ufficiali di Dani Pedrosa e Marc Marquez, autore anche di un drittone, con i due spagnoli che sono attardati di meno di un decimo dal connazionale. In questo bel gruppetto di testa ci sono anche le due Ducati di Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso: il primo ha continuato a cercare la messa a punto, mentre il secondo ha realizzato un long run molto interessante a parità di condizioni con gli altri ufficiali (montavano tutti la soft).

All'appello è un po' mancato Valentino Rossi: il "Dottore" si è dovuto accontentare del settimo tempo, alle spalle anche di Stefan Bradl, anche se va detto che il suo ritardo dalla vetta è stato inferiore ai quattro decimi. Dietro di lui completano la top ten la Ducati di Cal Crutchlow e le due Yamaha di Pol Espargaro e Bradley Smith.

Da segnalare, infine, la caduta senza particolari conseguenze della wild card Katsuyuki Nakasuga: il giapponese è andato lungo ed ha appoggiato la sua M1 contro le barriere. In ogni caso si è trattato di una toccata davvero leggera.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie