Marquez: "Ducati potrebbe sorprendere tutti"

Lo spagnolo della Honda vede la casa italiana quale possibile sorpresa di inizio stagione

Marquez: "Ducati potrebbe sorprendere tutti"
Marc Marquez, Repsol Honda Team, e Dany Torres
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

La stagione 2016 della MotoGp vedrà numersi cambiamenti, quali il passaggio agli pneumatici Michelin ed un nuova elettronica, meno sofisticata, sviluppata dalla Magneti Marelli.

Marc Marquez ritiene che la collaborazione già avvenuta nel 2015 tra la casa italiana e la Ducati possa comportare un vantaggio per il team di Borgo Panigale. Intervistato dalla stampa spagnola, Marquez ha parlato di una Ducati possibile sorpresa di inzio stagione: "Sono consapevole che sarà dura arrivare al 100% alla prima gara. Credo che le Ducati potranno essere pronte prima degli altri avendo già lavorato con questo tipo di elettronica. Nel corso dei test di Jerez sono sembrati molto forti, potrebbero sorprendere tutti e vincere le prime gare".

Il pilota Honda, tuttavia, è consapevole di come sia ancora prematuro fare previsioni per il campionato: "Durante la pausa può cambiare tutto da un giorno all'altro. Il campionato può iniziare con un team dominante e poi potrebbe trionfare un'altra casa".

Marquez, infine, confida nell'impegno della casa giapponese per tornare a conquistare il titolo, anche se è consapevole che le prime gare saranno un punto interrogativo: "L'inizio del campionato sarà un salto nel buio. Tutti hanno le potenzialità di fare bene ed attualmente non sono in grado di dire dove possiamo trovarci. Abbiamo fatto delle modifiche dopo i test di Jerez, abbiamo visto gli ingegneri in Giappone ed erano impegnati ad analizzare i dati ricevuti. Adesso dobbiamo progedire". 

condividi
commenti
Marquez: "I miei tifosi vengano pure al Mugello..."
Articolo precedente

Marquez: "I miei tifosi vengano pure al Mugello..."

Articolo successivo

Read: "La Dorna ha agito come una mafia spagnola"

Read: "La Dorna ha agito come una mafia spagnola"
Carica i commenti